di   iFood 25 Dicembre 2020
gnocchi alla romana piatto

Gli gnocchi alla romana sono un piatto tipico della tradizione laziale, devono essere morbidi all’interno ma con una piacevole crosticina croccante in superficie, che si ottiene spolverandoli prima della cottura con abbondante Grana Padano.

Come ogni ricetta che si rispetti si può preparare in modo diversi, a seconda  della tradizione familiare. C’è chi aggiunge uova, chi arricchisce con salvia o noce moscata.

Sono un piatto dalle origini contadine e nonostante il nome non sono assolutamente come gli gnocchi classici a base di patate, l’ingrediente principale è il semolino, che segnala le origini povere del piatto.

Per anni, data la presenza del burro nella ricetta, si è pensato che la sua origine fosse in realtà piemontese, almeno fino a quando Pellegrino Artusi nel suo libro “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” li ha inseriti nei 7 piatti romani per eccellenza.

Più tardi anche Ada Boni, nel suo “La Cucina Romana”, parlò di questo piatto descrivendolo così: ”gli gnocchi di latte alla romana erano, ai tempi, il piatto di prammatica che i buoni romani solevano accompagnare ad ogni riunione che avesse lo scopo di festeggiare qualche cosa e specialmente trovavano il loro trionfo in rinfreschi per battesimo o in cene carnevalesche”, fugando ogni residuo dubbio sulla vera origine di questo piatto.

 

gnocchi alla romana ricetta

Durata

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Tempo totale: 40 minuti + mezz’ora di riposo

Dosi per

4 Persone

Ingredienti

  • 250 g Semolino
  • 120 g Burro
  • 120 g Grana Padano
  • 1 lt Latte
  • 7 g Sale
  • qb Noce Moscata

Preparazione

Per preparare la ricetta degli gnocchi alla romana, prendete 40 g di burro e fateli sciogliere in una casseruola dal fondo spesso. Aggiungete il latte, il sale e una bella grattugiata di noce moscata, e poco prima che il tutto giunga a bollore (praticamente quando la superficie inizia a muoversi) versate a pioggia il semolino, mescolando per bene con un cucchiaio di legno.

Mescolate continuamente e fate cuocere per almeno venti minuti.

Aggiungete quindi, fuori dal fuoco, 60 g di grana mescolando per bene.

Rovesciate il semolino su un piano leggermente inumidito e stendete l’impasto aiutandovi con una spatola e con i palmi delle mani (dovrete ottenere uno spessore di 3-4 millimetri).

Lasciate riposare per almeno mezz’ora.

Con un coppa pasta ricavate dei dischi.

Imburrate il fondo di una pirofila e sistemateli; fate fondere a bagnomaria il restante burro, irrorate gli gnocchi e distribuite anche il restante grana.

Infornate a 200° per circa 20 minuti, quindi servite.

gnocchi alla romana

1