di Nunzia Clemente 13 Aprile 2016
Raindrop Cake

Do you remember cronuts? C-R-O-N-U-T-S?

Metà croi-ssant e metà do-nuts (le ciambelle americane), sono strati di pasta sfoglia prima fritti poi rotolati nello zucchero, glassati e infine farciti di crema.

Nel 2013 le code fuori dalla pasticceria di Dominique Ansel a New York, inventore dei cronuts, erano interminabili. Un paio di stagioni e il ciambellotto alla Homer Simpson è diventato terribilmente démodé, motivo per cui non ricordate a nessun newyorkese che avete assaggiato un cronut.

Ditegli, invece, che siete pazzi della raindrop cake.

raindrop_tim_Ireland_2016_2

Il cuoco pasticciere stavolta è Darren Wong, di origini nipponiche, e la Raindrop cake a prima vista potrebbe essere scambiata per una goccia d’acqua gigante: in realtà è una torta.

A basso contenuto calorico, il piatto è a base di agar, un polisaccaride usato come gelificante naturale e ricavato dalle alghe rosse. L’ispirazione arriva dai mochi, piccoli involtini giapponesi di farina di riso ripieni di gelato o marmellata di fagioli, molto diffusi e apprezzati in Giappone.

Al momento i newyorkesi la comprano, pagandola 8 dollari a porzione, allo Smorgasburg, il mercato metropolitano dell’area di Brooklyn.

raindrop cake

La preparazione non è particolarmente difficile, va trovato il giusto equilibrio tra acqua e gelatina, perché la Raindrop cake non è soltanto forma, ma una consistenza delicata, simile a quella dell’acqua.

Si consuma da sola, con un cucchiaio di miele e qualche noce grigliata, è troppo bello per essere usata come base per altre preparazioni, uno scialo eccessivo.

Trasportarla, al momento, può essere complicato, ma affrontiamo un problema alla volta, prima c’è la ricetta. Darren Wong l’ha anche spiegata in una video-intervista al Daily News

1 . Mescolare 15 grammi di agar e 12 grammi di zucchero semolato in una pentola

2. Unire a poco a poco 500 centilitri di acqua per sciogliere bene il composto di agar e zucchero

3. Sciogliere del tutto l’agar facendo bollire il composto sul fuoco

4. Versare in uno stampo rotondo

5. Raffreddare in frigorifero

6. Una volta indurita rimuovere la torta dallo stampo, aggiungere miele e farina

7. Mangiare nel giro di mezz’ora, altrimenti si scioglie tutto e addio Raindrop Cake.

[Crediti | Link: Dissapore, Daily News]