matias perdomo

contraste, perdomo, Milano, pulp fiction

Recensioni •

Contraste: cosa c’è e cosa manca nel nuovo ristorante di Matias Perdomo

Recensione di Contraste, il nuovo ristorante milanese di Matias Perdomo, già stella Michelin al Pont de Ferr. Cosa c'è, cosa manca e cosa non perdere per nessun motivo... CONTINUA

Matias Perdomo, pubblicità Benetton

Recensioni •

Matias Perdomo testimonial Benetton: oggi lo chef è indispensabile come un tubino nero

“Al mattino non mi alzo dal letto per meno di 10mila dollari al giorno.” Chi ha detto questa frase? — Carlo Cracco — Alessandro Borghese — Simone Rugiati — Matias Perdomo Nessuno di loro, anche se avrebbero potuto. In realtà la frase è stata pronunciata nei primi anni novanta dalla modella Linda Evangelista, protagonista del […]... CONTINUA

Recensioni •

Taste of Milano 2012: mi è piaciuto, non mi è piaciuto

L’idea di Taste of Milano è ottima: cucina alta a prezzi bassi. Infatti funziona e piace non solo a me. Sono andata giovedì 17 maggio, serata d’apertura. Piena di speranze mi sono buttata nel bel prato verde dell’ippodromo di San Siro a Milano all’ora del tramonto, inforcando occhiali da sole e voglia di mangiare bene. […]... CONTINUA

Recensioni •

Voi dov’eravate quando Dissapore regalava Taste of Milano 2012?

Gesti irrequieti e voglia di meraviglia, dentro all’uniforme immacolata tanti dei nostri piccoli eroi, Matias Perdomo, Davide Oldani, Andrea Aprea, Pietro Leemann, Enrico Cerea, Maurizio Santin e Andrea Berton. Solo una parte degli chef che l’imminente edizione di Taste of Milano –la numero 3– metterà insieme all’Ippodromo di San siro. Eppoi corsi, degustazioni, incontri, musica […]... CONTINUA

Primo Piano •

Festa a Vico | Gli chef stellati scelgono i 10 migliori piatti degli chef emergenti

E finalmente qui a Vico si è cominciato a fare sul serio. Ieri sera il Bikini, lo stabilimento balneare di Vico Equense, ha ospitato la prima delle due serate dedicate agli assaggi, quella dal titolo “è solo l’inizio” per chef emergenti e per ristoranti appena avviati. Il colpo d’occhio è pazzesco: un gigantesco e affollatissimo […]... CONTINUA

Recensioni •

La grande cucina italiana è straniera

Nemmeno con gli occhi ricoperti da due fette di mortadella – pistacchi e tutto – possiamo fingere di non vedere i rigurgiti nazionalistici, le preoccupazioni, l’insofferenza verso lo straniero. La contrapposizione tra il binomio tradizione e nazione, pur se forzata e priva di basi storiche, è propugnata, puntellata dalla controfigura dell’amor patrio, mentre lo Straniero […]... CONTINUA