Silvia Fratini

Articoli recenti:

Primo Piano •

Squisito 2011 (in aggiornamento)

Per 4 giorni, il meglio della scena gastronomica nazionale si ritrova a San Patrignano, in provincia di Rimini, dove ieri e’ iniziato Squisito 2011. Seguitelo con Dissapore aggiornando spesso il vostro browser. Ora che amerà Sua Altezza il principe William più in ricchezza che in povertà, Kate Middleton potrebbe chiedergli un supplemento di viaggio di […]... CONTINUA

Primo Piano •

Momento amarcord | Cosi mangiavamo a Pasqua

E così è arrivata anche Pasqua. Vi ricorda il lavorio delle cucine? La macchina sfogliatrice della nonna che sferraglia, il rimbombo cadenzato della pasta lavorata sulla spianatora, o semplicemente il rimestio delle pentole, montagne di uova che viaggiano per casa, pezzi di agnelli e capretti, il rumore della carta argentata delle uova di cioccolato. Su […]... CONTINUA

Primo Piano •

Natale con i tuoi (cosa mangiamo in Italia il mattino di Pasqua)

“Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”. Ti piacerebbe. Io, al massimo, riesco a strappare Pasquetta per la libera uscita, sempre dopo lunghe trattative. Ormai meno provati dal regime di magro dell’originaria quaresima ma fedeli alla tradizione festaiola, liberiamo pericolosamente l’estro culinario delle feste pasquali. A Roma, poi, le usanze variano tra il sublime […]... CONTINUA

Primo Piano •

Tipi da macchinetta, e tu che tipo sei?

Avete presente quei momenti di pausa sospesi in mezzo al marasma dell’ufficio, quando arrivano mail ogni 3 minuti per sapere se il lavoro avanza ai ritmi stabiliti, quando i numeri nelle caselle Excel sembrano tutti uguali e le lamentele del collega somigliano ormai al guaito di un cane rabbioso? Ecco, lì ci vuole una pausa […]... CONTINUA

Primo Piano •

Sull’interpretazione dei sogni goderecci

Noi (gastrofanatici-gastrofighetti-foodaddicted) il cibo lo si sogna anche di notte. I sogni son desideri di felicità: questo ci insegnava una banda di topastri che infestava le cucine di Madama Cenerentola. Ma ognuno sogna una felicità diversa: Platone diceva che i sogni rappresentano qualcosa che non si vuole o non si può fare; Freud, barbuto caposaldo […]... CONTINUA

Primo Piano •

La resa del conto (o delle bugie dei camerieri)

Se sono seduta a questo bel tavolo, i casi sono tre: o ne ho letto la recensione e mi è piaciuta, o me lo hanno consigliato di persona, o qualcosa da fuori (il menù, l’insegna, la fame) mi ha convinto ad entrare. Fatto sta che ora, buona parte della mia soddisfazione dipende dal rapporto con […]... CONTINUA

Primo Piano •

Non sento la mancanza del matrimonio a cominciare dal pranzo

Da domani è Marzo, e a breve ricomincerà il walzer dei matrimoni in bianco, in rosa e in salsa cocktail. Anche io, pur lontana anni luce da qualsivoglia progetto a due, mi sono imbucata in una fiera di settore per scoprire cosa vogliono mangiare, quanto sono disposte a spendere e quali vertici mangerecci intendono raggiungere […]... CONTINUA

Primo Piano •

Cose che dovremo sopportare a Natale | Il cenone di Capodanno

Bè, ci siamo. Tour de force attorno a tavole di rosso e oro sfavillanti, contornati da pacchi e fiocchi, e saldamente ancorati alle sedie. In fondo, ogni riunione è buona per sfoderare dolcetti, torte, cestini ed intingoli vari. Ogni attività Natal-vacanziera implica intrinsecamente la messa in moto della mascella: spizzichi i sott’oli a tavola mentre […]... CONTINUA

Primo Piano •

Cose che dovremo sopportare a Natale | Il pranzo del 25

Si parlava di Cene, Cibo & Co se non ricordo male. Eravamo rimasti con le gambe sotto il tavolo, appesantiti dai bagordi della vigilia di Natale, apertura ufficiale dello strike mangereccio di fine anno. Se siete riusciti a guadagnarvi faticosamente il letto, e vi siete concessi una sana ronfata prefestiva, allora sarete pronti ad allacciare […]... CONTINUA

Primo Piano •

Cose che dovremo sopportare a Natale | La cena della vigilia

Ve ne siete accorti? E’ Natale. E’ Natale da 10 giorni, e lo sarà per i prossimi 20. Ovviamente, in giro non si parla d’altro che di cosa regalare al nipote sperduto con meno di 2 euro, di quali tartellette fingherfud rifilare ai colleghi per il brindisino in ufficio, a quali candelozzi puntare per rendere […]... CONTINUA