di Chiara Cajelli 17 Novembre 2020
cioccolata calda alternative

Chi mai, a questo mondo, rinuncerebbe mai a una corposa, allettante, avvolgente, cioccolata calda in tazza? L’unico rifiuto possibile è giustificato dalla noia… assaggiata una cioccolata, le avete assaggiate tutte. Ah, come sbagliate: ci siamo noi di Dissapore a indurvi in tentazione con le migliori alternative per gustare cioccolate nuove da qui a tutto l’inverno.

Per l’esattezza, 15 alternative alla cioccolata calda per tutti i gusti, anche per chi di cioccolato non può mangiarne granché (come l’autrice di questo articolo). Non abbiate paura di sperimentare, magari tenendo sotto mano la nostra ricetta base e il nostro manuale di errori da non fare per questa squisitezza.

Ora la situazione si farà davvero hot (chocolate), e a prescindere da quale idea metterete in pratica, vi suggeriamo di metterci un pizzico di sale, letteralmente.

1. Cioccolata e clementine

cioccolata calda alternative

Se adorate le scorze di arancia al cioccolato, allora questa è la cioccolata calda che fa per voi. Abbiamo scelto le clementine, perché più dolci di sapore anche se altrettanto intense: grattugiatene la scorza ben lavata, e aggiungetela al latte al momento di metterlo a scaldare. Usatelo poi senza filtrarlo. In alternativa, aggiungete la scorza grattugiata all’ultimo momento, a cioccolata già servita in tazza 8fa anche da decorazione!

2. Cioccolata al gelsomino

cioccolata calda alternative

Ecco la nuovissima e prima d’ora inedita cioccolata al gelsomino del Granduca, svelata recentemente dalla Biblioteca Nazionale di Firenze. Non è semplicissimo reperire l’ingrediente principe, ma può essere sicuramente di ispirazione.

3. Cioccolata ruby

cioccolata calda alternative

Pretty in pink! Vale sicuramente anche per la cioccolata: basta sostituire il cioccolato classico con il cioccolato ruby, naturalmente rosa e dall’aroma che si avvicina al lampone. Un consiglio: questo cioccolato è rosa tenue e tende a spegnersi e ingrigirsi una volta sciolto, per questo potete ravvivare la sfumatura usando polvere di lampone o barbabietola.

4. Cioccolata bianca

cioccolata calda alternative

Davvero un peccato bistrattare il cioccolato bianco, declassandolo a prodotto non degno. Se piace, non bisogna vergognarsene, soprattutto se è unica alternativa al cioccolato nel momento in cui quest’ultimo non ci fa proprio bene. Troppo dolce, dite? Sì, il cioccolato bianco porta questo rischio ma basta “sgrassare” con vaniglia o agrumi.

5. Cioccolata piccante

cioccolata calda alternative

Il classico dei classici, tutta colpa del libro e del film Chocolat. Certo non conquisteremo Depp con una cioccolata al peperoncino, ma chi ne avrebbe mai bisogno? Per farla avete due vie:

  • aggiungere alla fine un pizzico di peperoncino secco in polvere;
  • lasciare in infusione un peperoncino fresco, per poi filtrarlo

6. Bicerin torinese

cioccolata calda alternative

Ah che buono, il bicerin! Si tratta del prodotto di punta della città piemontese, la cui ricetta originale è segreta ma assaporabile nella versione più o meno ufficiale delle pasticcerie locali. Cioccolata calda, caffè, crema di latte, zucchero di canna, spezie… e poco altro è lecito sapere.

7. Irish chocolate

cioccolata calda alternative

Se aprpezzate l’irish coffee, amerete l’irish chocolate! Praticamente la stessa cosa ma con l’aggiunta anche di cioccolato a scaglie, che si scioglie direttamente nel calore del caffè.

8. Cioccolata alla Nutella

cioccolata calda alternative

Dicono che aggiungere un cucchiaino di Nutella nella cioccolata calda, soprattutto se un po’ blanda, ne migliori di molto la consistenza. eh certo… non lo mettiamo in dubbio!

9. Cioccolata bianca speziata

cioccolata calda alternative

La cioccolata bianca è perfetta per accogliere anche le spezie più intense: anice, cardamomo… e persino il rosmarino! Provare per credere, basterà tostare le spezie o lasciare il rosmarino in infusione per vedere questa variante di cioccolata scalare la classifica delle vostre preferite.

10. Cioccolata calda al miele

cioccolata calda alternative

Per cambiare un po’ sapore basta aggiungere letteralmente un filo di miele alla solita cioccolata. Potete usare il miele che preferite, ma vi esortiamo a sperimentare: un miele di castagno, un miele di girasole, un miele di corbezzolo 8che è amaro, e crea un contrasto davvero interessante).

11. Cioccolata al microonde

cioccolata calda alternative

Dopo la mug cake, ora si fa al microonde anche la cioccolata in tazza! Latte, cioccolato, cacao, amido, zucchero solo se volete: mettete tutto nella tazza e poi nel microonde, mescolate e sorseggiate!

12. Cioccolata senza lattosio

cioccolata calda alternative

Qualsiasi cioccolata calda può essere fatta anche senza latte né panna: basta sostituirli con bevande vegetali (di riso, di nocciole, noci, mandorla…) oppure con semplice acqua.

13. Cioccolata… senza cioccolato

cioccolata calda alternative

Senza lattosio l’abbiamo, e abbiamo anche la cioccolata senza cioccolato. Sì: basta usare la carruba in polvere. Non la farina di carruba – che è ricavata dai semi e serve da addensante – proprio la carruba in polvere: è ricavata dalla polpa di carruba, è simile al cacao come odore e colore, e ha un sapore cioccolatoso che ricorda i datteri. Se usata come cacao è perfetta per ogni cosa, dalle torte ai biscotti alla cioccolata calda. Questa è chiamata anche “cacao dei poveri”, o “cacao vegano”… e io personalmente aggiungo anche “cacao per chi è intollerante all’istamina e non può avvicinarsi a cacao e cioccolato”.

14. Cioccolata senza zucchero semolato

cioccolata calda alternative

Posto che la cioccolata calda dovrebbe di base essere priva di zucchero, se proprio gradite la dolcezza ma non vi piace quella del miele, potete ricorrere ad alternative. No, niente edulcoranti – che non sono proprio il massimo della vita per il nostro organismo – optate per una di queste alternative.

15. Cioccolata al vino rosso o corretta

cioccolata calda alternative

Fare la cioccolata con il vino rosso è stata per un po’ una moda… ma se l’avete già assaggiata allora sapete perché: è davvero buonissima: un sapore davvero intenso e avvolgente, che fa subito Vigilia di Natale. Se non siete fan del vino rosso, correggete la cioccolata con whisky o rum!