di Chiara Cajelli 9 Dicembre 2020
come fare biscotti natale

Frolla anonima? Biscotti poco regolari? Bruciacchiati ai margini? Poche idee e zero budget? Non dovete spendere granché per quei dolcetti di Natale e sappiate che tutti i biscotti possono diventare natalizi: sì, anche quelli più banali, sì, anche se non sapete come diamine glassarli e sì, anche se non siete bravi pasticceri.

Ci rendiamo conto che vi stiamo suggerendo che in questo caso l’abito fa il monaco – proprio noi, paladini del fatto di quanto l’estetica di un piatto sia solamente una minima percentuale da valutare… eppure siamo qui, vicini ad un Natale che comunque la rigiriamo sarà triste e in quattro gatti: dunque, niente (eccessive) formalità, perché ogni misero e brutto biscotto si merita una veste festosa, colorata, zuccherina.

Ecco come ottenere con poco dei meravigliosi biscotti di Natale decorati: idee e suggerimenti da cui prendere spunto, per una massima resa che nulla avrà da invidiare ai Christmas cookies nelle bakery. Senza spendere soldi in quelle decorazioni di zucchero che spesso ci costano più dei biscotti di pasticceria.

Se appena sapete fare i biscotti

biscotti natale frolla

Se avete giusto giusto capacità e pazienza per fare una frolla, allora non puntate sulla decorazione, bensì sulla forma dei biscotti. In foto vedete un’idea carina e molto semplice che replica la calda risata di Babbo Natale: quei biscotti “Ho Ho Ho” possono diventare anche una ghirlanda.

Gingerbread house? Anche no

casette pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è una delle meraviglie del Natale. Sì, il risultato finale… perché nel mentre ci sono righelli, lime, glasse, isomalto, caramello, ciotole sporche, pavimento appiccicoso e sanità mentale che se ne va in slitta verso l’Isola che non c’è. Dunque, un buon compromesso è farla in 2D: un buon biscotto rettangolare, decorato poi a mo’ di casetta. Stupenda anche l’idea in foto, per conferire una speciale tridimensionalità alle casette e alla torta dietro.

Se non avete glasse né coloranti

biscotti natale zuccherini

Se intingerete qualsiasi biscotto nel cioccolato fondente fuso, e completerete con i vostri zuccherini colorati preferiti, otterrete dei biscotti natalizi di tutto rispetto. Inoltre, l’intensità del cioccolato coprirà eventuali magagne bruciacchiate della base.

Cioccolato e frutta secca

biscotti natale cioccolato

Stessa idea precedente, ma per un effetto più elegante e di qualità: cioccolato a coprire il biscotto intero o solo una parte, con una granella di frutta secca tostata. Mandorle, nocciole e noci in questo caso possono darvi davvero un grossissimo aiuto.

Semplice ma preciso

biscotti natale ghiaccia

Ok questa è un’idea adatta a chi desidera davvero tanto usare la ghiaccia reale, ma è alle prime armi. La soluzione è fare biscotti grandi, e linee di glassa nette e pulite proprio come quelle che vedete nell’immagine. Basteranno per fare un incantevole effetto, ed entrare subito nella giusta atmosfera.

Se non sapete fare biscotti, ma siete bravi nel disegno

biscotti di natale glassati

avete sfornato dei biscotti abbastanza improponibili, e vi state chiedendo perché non avete in cucina la stessa abilità che avete con carta e matite: disegnate sui biscotti! Stendete uno strato generoso di ghiaccia reale per coprire la base bruttina, aspettate che si asciughi e poi completate con pennarelli alimentari o altra ghiaccia colorata.

Con pasta di zucchero

biscotti natale pasta di zucchero

Volete biscotti d’effetto, natalizi, precisi, ma non avete idea di come fare: pasta di zucchero. Sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare, stendete la pasta di zucchero (confezionata) molto sottile, intagliatela e incollatela al biscotto tramite poca confettura. Et voilà! In foto vedete anche pennellate di colorante alimentare.

Effetto crème brulée

biscoti natale caramellati

Questa è l’idea più semplice in assoluto che possiate mettere in pratica. Biscottini, i più banali che vi vengono in mente. Li cuocete a puntino, inumidite la superficie e la cospargete con zucchero di canna. Stop. Se avete modo di farlo, con accendino, candela o cannello, potete anche flambare lo zucchero.