di Lorenza Fumelli 13 Dicembre 2011

Original Video – More videos at TinyPic


Per quelli all’epoca sforniti di salvalavita pischelli ecco l’occasione di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Parlo delle cose che non avremmo mai voluto mangiare ma abbiamo dovuto, costretti dai nostri premurosi genitori. Intanto, benvenuti al 7° episodio di Gente del Fud, la serie web dedicata ai prodotti tipici e realizzata con l’irreale sito omonimo.

Nel video parliamo di frutta con Lydia Capasso, autrice del blog Tzatziki a colazione, e con Pietro e Francesca di Singerfood. Lydia si fa ambasciatrice della pera Mastantuono, piccola, dalla forma irregolare, gialla, profumatissima, coltivata nelle province di Avellino, Salerno e Napoli. Pietro e Francesca, invece, esorcizzano la loro ossessione per la Mela Cotogna.

Mi spiego: pare che a S.Vito dei Normanni (BR), città natale dei nostri blogger, se non coltivi intere piantagioni di mele cotogne non sei nessuno. L’infanzia difficile ha portato in sorte ai due ragazzi scorpacciate del diffuso frutto, la scheda scritta per Gente del Fud, ne sono convinta, è servita a superare lo shock.

Cielo! Questa triste storia mi ha fatto ripensare al cibo odiato da bambina che ero costretta a mangiare perché: mangia-che-ti-fa-bene.

Alla frutta spettava il primo posto: tranne l’uva (primi segni della futura passione per il vino) e le fragole, il resto era l’incubo di fine pasto da evitare con ogni scusa possibile. Anche le verdure all’agro come spinaci ed erbette si divertivano a torturare il mio palato bambino e così fino all’avvento del salto in padella. Con alcuni formaggi, quelli puzzolenti, era guerra aperta tra me e mio padre. Il fegato lo davo al gatto. Il cervello al cane e le rape, non me ne vogliano gli amanti del pallido vegetale, le barattavo con le patate ogni volta che potevo.

Ce n’erano anche altri, ma sono le vostre storie che mi interessano. Orsù sfogatevi: quali cibi eravate costretti a mangiare? Inclusi ovviamente quelli che, crescendo, avete imparato ad amare. A voi la palla.

LA SERIE WEB GENTE DEL FUD.
Gente del Fud 6° episodio: la vita è quello che faccio mentre non mantengo la promessa di mangiare meno carne.
Gente del Fud 5° episodio: fondiamo una nuova religione basata sul formaggio?
Gente del Fud 4° episodio: Pasta che scalda, consola, gratifica.
Gente del Fud 3° episodio: Si fa presto a dire pesce.
Gente del Fud 2° episodio: chi ha paura delle spezie?
Gente del Fud 1° episodio: carni e salumi per cui garbatamente salivate.

[Crediti | Video: riprese e montaggio: Lorenza Fumelli e Federico Mercuri]