di Susanna Danieli 10 Febbraio 2020
cuore-caramelle

14 febbraio, ore 19. Nel vostro immediato futuro c’è la cena di San Valentino. L’appuntamento galante coccola e risveglia i vostri sensi attraverso una sequela di ingredienti costosi quali ostriche, caviale, tartufo e aragosta: una bicromia di nero e rosso dai sapori intensi e dalle quantità minime. Che ne dite di aggiungere un po’ di colore?

Provate il nostro menu vegetariano, una tavolozza di piatti colorati e appetitosi che si mangiano due volte, prima con gli occhi e poi con la bocca. Lasciate perdere i carissimi ingredienti che poi sono sempre gli stessi: siate originali, siate romantici con le verdure!Dall’antipasto al dolce, vi consigliamo quattro portate per un San Valentino vegetariano.

Budino di zucca

budino-di-zucca-su-tavolo

Si comincia con l’arancione solare dell’antipasto, il budino di zucca. Un budino? Salato? Proprio così, ed è perfetto per essere accompagnato da crostini integrali e guarnito con semi croccanti e chips di parmigiano. Oltre alla zucca, protagonisti sono i porri, che danno all’impasto una marcia in più e possono essere leggermente fritti e utilizzati come decorazione sfiziosa. Ecco qui la ricetta: preparatevi a fare la guerra a cucchiaiate!

Risotto fragole e prosecco

risotto-fragole

Fragole e bollicine sono due elementi immancabili per festeggiare San Valentino. Non accontentavi di metterli insieme così, a morsi e sorsi (anche se sicuramente danno tanta soddisfazione). Piuttosto, incorporateli nel risotto fragole e prosecco, un delicatissimo primo piatto color rosa pastello. La ricetta è semplicissima, basta far tostare il riso in un filo d’olio extravergine, aggiungere il prosecco e a cottura quasi ultimata le fragole tagliate a pezzetti. Non c’è nemmeno bisogno della mantecatura, ma  potete aggiungere burro e formaggio a vostro gradimento. L’unica cosa che vi servirà è un bel calice fresco per brindare al vostro amore (e magari un vademecum sul risotto che non si sa mai).

Frittata patate e zucchine senza uova

frittata-patate-e-zucchine

Si prosegue in leggerezza e in color giallo canarino. Vi proponiamo una frittata di zucchine e patate, buonissima e light perché senza uova. Il procedimento è semplicissimo: saltate le zucchine con uno spicchio d’aglio e incorporate le patate lesse schiacciate, proprio come fareste con le uova sbattute. Aspettate che si formi la crosticina e oplà, giratela con un abile colpo di mano. Potete anche prepararla in anticipo e rifinirla nel forno prima di servirla. Vi abbiamo convinto? Ecco la ricetta.

Pavlova cioccolato e amarene

pavlova-al-cioccolato-con-panna-montata-e-amarene

Non c’è San Valentino che si rispetti senza un pizzico di cioccolato. Voi però volete fare le cose in grande e allora noi vi sfidiamo a volare (virtualmente) in Australia per scoprire quanto è buona la pavlova al cioccolato e amarene, una variante del dolce dedicato a una famosa ballerina. Questa torta di meringa è simbolo di finezza, eleganza e leggerezza, proprio come un’étoile che si muove sul palcoscenico. Con una cascata di cioccolato fuso e amarene sciroppate poi diventa decisamente lussuriosa. Il boccone, morbido e croccante al tempo stesso, vi porterà dritti dritti in paradiso a ballare sulle nuvole. Pronti a volare?

Ecco la ricetta.