Porridge: le 8 migliori varianti per amare la zuppa d’avena a colazione

Chi è stufo del solito porridge? Ecco le migliori varianti per cambiare gusto ogni mattina, dal sapore alla consistenza.

porridge migliori varianti

Se nemmeno con l’approfondimento sul porridge e su come farlo alla perfezione vi ho convinti, ci riproverò ora suggerendovi le migliori varianti per prepararlo. Sì perché solitamente, a frenare l’entusiasmo, è non solo la consistenza (meravigliosamente!) collosa e morbida, ma anche il fatto che la zuppa d’avena, di per sé, non ha chissà quale gusto.

Il momento colazione offre tantissime possibilità tra i classici dolci e le proposte salate, e che ci crediate o no il porridge ha un potenziale incredibile e sa adattarsi a cioccolati, frutta, spezie… dategli un’occasione e seguite una delle migliori varianti di porridge che vi suggerisco.

Porridge al cacao e agave

porridge cacao

Per dolcificare il porridge base basta davvero pochissimo, e ci sono alternative molto valide allo zucchero. Tra le prime scelte, abbiamo lo sciroppo d’agave: simile al miele ma più fluido e con meno impatto glicemico, un sapore meno dolce e stucchevole. Ne basta un cucchiaino per porzione, e con il cacao crea un connubio spettacolare: vi sembrerà di mangiare un irresistibile dessert!

Porridge con anacardi e frutti vitaminici

porridge anacardi agrumi

Condite il porridge base con cannella e zenzero in polvere, kiwi e arance e una cascata di anacardi magari tostati in forno oppure in padella. Sarà più gustoso di una macedonia e più sano di brioches e simili, più appagante dei centrifugati. Ho suggerito questi frutti ma potete variare: uva, ananas, fichi.

Porridge al caffè, in bicchiere

porridge dessert

Cuocete il porridge nel caffellatte e servitelo in bicchiere, mettendo però sul fondo un semifreddo al caffè. Completate con cioccolato a scaglie e chicchi di caffè sminuzzati… e preparatevi al godimento! Questa idea è perfetta anche come dessert, o per una merenda speciale.

Porridge con noci pecan e lamponi in polvere

porridge lamponi

Cuocete il porridge classico ma aggiungendo del lampone disidratato in polvere: otterrete una delicata sfumatura rosa che vi metterà appetito: la sua dolcezza naturale, poi, chiama anche noci pecan, fragole e – perché no – qualche amarena sciroppata.

Porridge con apple butter e sciroppo d’acero

porridge apple butter acero

L’apple butter altro non è che una deliziosa composta a base di mele, che si conserva al freddo e in barattolo. potete usarla sul pane, sui biscotti. E sul porridge, magari cotto nel latte e condito con cannella e sciroppo d’acero.

Porridge con cioccolato e arancia

porridge cioccolato arancia

Cuocete per bene il porridge in latte e una spezia a scelta, quindi completatelo aggiungendo nocciole tritate precedentemente tostate e le gocce di cioccolato. Nell’immagine vedete anche del cioccolato bianco fuso in superficie e dei pancakes a pezzetti… ma non infierirò ulteriormente.

Porridge con pere e miele

porridge pere miele

Potete fare le pere a cubetti e passate in padella, oppure a fette e in forno, per poi usarle per completare il vostro porridge. Dolcificatelo con un buon miele, e se vi piacciono le spezie suggerisco cannella, cardamomo o un pizzico minuscolo di chiodi di garofano. Anche il rosmarino potrebbe essere interessante.

Porridge con cocco e banane caramellate

porridge cocco banane

Tagliate a fette le banane e fatele saltare in padella insieme a poco zucchero, a fiamma alta finché non di caramellizzano un po’. Cuocete il porridge nel latte di cocco, per ottenere una versione più dolce, corposa e naturalmente priva di lattosio. Completate con le banane e con dei mini marshmallow abbrustoliti. La fine del mondo.

Potrebbe interessarti anche