di Andrea Soban 18 Marzo 2015
Hamburger

I gufi (cit.), malauguranti, sentenziano che non è più tempo di hamburgerie (hamburgherie?, amburgherie?). Ma i ristoratori di Milano, bisogna riconoscerlo, ci sanno fare eccome con gli hamburger.

Alcuni sono dei classici, penso ai burger di Denzel o di al Mercato. Altri, più recenti, sono riusciti a solleticare il nostro interesse.

Quando la smania per l’hamburger supera il livello di guardia affidatevi con fiducia a questa lista, il riassunto dei dieci migliori hamburger di Milano, approvato e aggiornato al 2015 da Dissapore.

Alcune onorevoli menzioni prima della Top Ten:
MU Italian Finest Burger
Macinata, Sarti di Burger
Meatbar de Milan
Margy Burger.

Hamburger Baobab

Il locale in zona Brera dal menu fantasioso con l’hamburger al mirtillo, i toast al branzino con il mango, oppure con scarola, pinoli e uvetta. Tra salutismo e inclinazione modaiola finiscono dentro i panini altri superfood vedi: bacche di goji , fagioli azuki o il condimento di acai.

Da provare le salse alle erbe (basilico, menta e rosmarino, timo), degno accompagnamento per l’ottima carne e le patati croccanti tagliate a mano.

Prezzo: Hamburger € 9 (con pomodorini e salsa alle erbe)

Baobab Organic Burger – corso Garibaldi 12

9. HAM HOLY BURGER

ham holy burger

Hamburgeria della prima ora, balzata agli onori della cronaca per la possibilità di ordinare e personalizzare il panino a piacere usando l’iPad. Nel frattempo è diventata una catena con tre aperture milanesi, due a Roma, una a Genova e la prima all’estero, precisamente a Londra, mercato affollatissimo per gli hamburger.

Carne di fassona piemontese, patate irresistibili sia a sfoglia che a spicchi, invitanti salse fatte in casa (tutto a 4 euro)

Prezzo: Holyburger 9€ (180gr. di fassona, pomodori, cetrioli, lattuga, anelli di cipolla rossa e salsa holy)

Ham Holy Burgervia marghera 34/ via palermo 15/ viale bligny 39

Hamburger 202, Milano

Nato da 202 The Grill e dal ristorante Zero si è fatto largo tra i take-away milanesi di hamburger per l’impostazione tipicamente americana (cupcake, marshmellow, birre yankee) e il rapporto prezzo/felicità migliore del settore. 

La qualità del panino servito nei cestini di vimini, orami griffe del locale, è un po’ altalenante anche se la carne non tradisce mai. Complicato resistere ai fritti: patate stick, anelli di cipolla, gamberi, chips con guacamole e pepite di pollo.

Prezzo: Cheese Burger 8,90€  (cheddar, insalata e pomodoro – salse a libero servizio). Fried o stick potatoes 3€

202 hamburger & delicious|delivery – corso di Porta Ticinese 6

7. BURGER WAVE
Hamburger, Burger Wave

L’originale burger australiano in una serie infinita di versioni, con addirittura 4 veggie burger diversi, un record per le hamburgerie non vegetariane.

Panini invoglianti per dimensioni e ripieno divisi in tre categorie: manzo, agnello e pollo. Deliziose le salse fatte in casa servite insieme alle patatine fritte thick-cut.

Prezzo: The wave 6€ (180gr. di manzo, bacon croccante, formaggio, insalata, relish di pomodoro, mayo alle erbe)

Burger Wave – via Ascanio Sforza 46 / corso di Porta Ticinese 49

6. LAMBICZOON

Hamburger Lambiczoon

Birreria italiana o gastropub inglese? Vi lasciamo le questioni di lana caprina e ripensiamo alle nove spine del mega impianto o alla qualità sorprendente dell’hamburger, per niente scontata in un locale incentrato sulla birra.

Poche le varianti disponibili ma la carne, fassona, di bue, di maiale sino al guanciale sfumato nel vino rosso, è sempre di livello assoluto. Paragrafo uomo avvisato: se prendete le “fatatine”, le patatone fritte del locale, limitarsi a una porzione vi risulterà complicato.

Prezzo: Classico 8€ (insalata, pomodoro, maionese)

Lambiczoon – via Friuli 46

polpa_tacchino_burger

Come vi suona “burger trattoria”? Ai proprietari del locale milanese l’ibrido tra due formati di ristorazione che più distanti non potrebbero essere ha portato bene. Hanno aperto un secondo locale a Milano, uno a Cagliari e in arrivo ci sono Brescia, Verona e Firenze.

Buonissime le salse “autarchiche”: pesto, maionese al balsamico e ben sette versioni al formaggio (grana, asiago, provola, fonduta, pecorino, gorgonzola, ricota). La carne si sceglie tra fassona, chianina, di tacchino o di agnello, c’è anche il burger vegetariano. Tra i ripieni anche cialda di polenta e il rosti.

Prezzo: Con fassona 10€ (200gr. di carne,lattuga, pomodoro, cetriolo, maionese la balsamico, rubra)
Patate classiche o a sfoglia 3,50€ – menu a pranzo 11 €: burger della casa + bevanda della casa + patatine sfoglia

Polpa Burger – via Gaetana Agnesi / via Vetere 9

Hamburger Denzel

Hamburger senza formaggi come impone la stretta osservanza kosher del locale, ma con carni davvero squisite di manzo, agnello o miste, lavorate per evitare la presenza del sangue. A suonare l’accompagnamento le birre israeliane (Goldstar e Maccabee) e anche il vino.

I migliori panini milanesi con il pastrami, nostra antica ossessione.

Prezzo: DenzelBurger (insalata, pomodoro, cipolle, cetrioli) 9,50€ (150gr. carne) – 11€ (180gr.) – 13 € (230gr)

Denzel – via Washington 9

Hamburger Fatto bene, Milano

Intenti dichiarati sin dal nome. E mantenuti. Specie per la carne di fassona, sempre morbida e saporita. Generose e buone le portate che accompagnano i burger, incluse le patate ratte, un’ottima varietà francese, fatte al forno e tagliate a spicchi.

Prezzo: Opening burger (fontina d.o.p., pomodoro, cipolla di Tropea, lattuga trocadero e maionese- servito con patate) 13,50€

Fatto Bene – via Vincenzo Monti 56 /via Buonarroti 8

2. BURBEE ARTISANAL BURGER
Hamburger, burbee

Hamburgeria take away tutta sostanza. Anche se serviti su piatti di plastica i panini sono in assoluto tra i migliori di Milano. Molto fa il pane, buono oltremodo e sempre cotto a puntino, all’altezza la carne di angus e di cavallo (una rarità).

Da provare le patatine al forno con la buccia, in un locale dove i fritti non sono contemplati. Si beve la birra artigianale Pratorosso, birrificio “agricolo” di Cascina Gaita nell’hinterland milanese.

Prezzo: Bacon Cheese 7,50€ (175gr. carne, pomodoro, iceberg, cheddar, bacon)
Patate fresche al forno 3€

Burbee – via Castel Morrone

1. AL MERCATO

hamburger, al mercato

Sarà pure l’hamburger degli hipster milanesi in versione “dirty-hands” (sporcatevi le mani, belli) o Superdupermega per appetiti insaziabili (25 €), ma è proprio nel micro locale della coppia composta da Beniamino Nespor e Eugenio Roncoroni, il cui menu evoca un “greatest hits” del più invitante cibo di strada planetario (lobster club sandwich a 25 €) , che la moda dell’hamburger si è affermata.

Dopo sono arrivati il Noodle bar di via Bligny e il più recente Taco bar di via Casale.

Carne saporita, da manuale le salse fatte in casa (o la sriracha sauce), non perdete per nessuna ragione i cocktail.

Prezzo: Hamburger 12 € (200gr. carne, pomodoro, iceberg, conefttura di cipolle, cetrioli, salsa speciale) – aggiunte da 1,50 € a 3 €, foie gras 7 €
Fries 3€ – Garlic Fries 4€ – Truffle Parm Fries 5€

Al Mercato – via Sant’Eufemia 16, Milano

[Crediti | Link: Immagini: hamburger di Al Mercato: Conosco un posto, hamburger di 202 Hamburger & Delicious: WonderfulMilan, altre immagini: Andrea Soban, Facebook]