di Riccardo Campaci 15 Luglio 2015

Il presupposto dell’untista di mondo è che non intingere le patate fritte in una salsa è come sorseggiare champagne senza bollicine: una contraddizione in termini. Ecco perché, in caso foste a corto di idee, oggi vi presentiamo un manuale untologico 22 salse che accontentano tutti i gusti: ci sono piccante, saporito, agro, dolce, agrodolce, con inedite variazioni agro-piccanti e dolce-piccanti.

L’altro motivo per farlo proprio oggi è che salse e french fries sono un’ottima scusa per proseguire i festeggiamenti del Bastille Day.

salse, piccanti, patatine

1. GUACAMOLE:
Celebre salsa messicana a base di avocado condito con sale e pepe abbondante. Ne esistono infinite varianti (paese che vai, guacamole che trovi) che prevedono in genere l’aggiunta di pomodoro, cipolle e aglio. C’è chi va pazzo per la salsa guacamole: non ne può fae a meno Jack White, rocker del gruppo White Stripes, che la richiede per i suoi concerti con tanto di ricetta personale.

2. MAIONESE + SRIRACHA:
Okay, tutti conosciamo la maionese, morbida e vellutata quando riesce bene; la sriracha è invece una salsa realizzata con peperoncino piccante, aceto distillato, aglio, zucchero e sale. Nata in Thailandia, è diventata popolare in USA grazie all’iconico tubetto della Huy Fong Foods.

3. SENAPE:
Dai semi di una pianta erbacea appartenente alle crucifere si ricava la senape, altro classico, ideale con le patate fritte e impareggiabile se spalmata sugli hot dog. Ne esistono decine di varietà, caratterizzate da colori differenti e da un grado variabile di piccantezza.

4. SALSA RANCH + TABASCO:
Poco conosciuta in Italia la salsa ranch (realizzata solitamente con latticello, sale, aglio, cipolla, erbe, spezie, mescolati in una salsa a base di maionese o altra emulsione d’olio) si usa per condire le insalate. In combinazione con il tabasco (a base di peperoncini piccanti, aceto e sale) o un’altra salsa piccante equivalente può diventare un intingolo irrinunciabile per le patatine.

salse, aspre, patatine

5. CHIMICHURRI:
Di origini sudamericane, Chimichurri nella versione di base è realizzata con origano, prezzemolo, aglio, olio, acqua e sale. Si spalma volentieri sulle patatine ma è anche un accompagnamento ghiotto per la carne alla griglia.

6. ACETO DI MALTO:
In Italia è abbastanza sconosciuto, ma gli inglesi con l’aceto di malto nel loro piatto nazionale –fish &chips– ci vanno a nozze. Quel tocco di aspro che intriga senza esagerare.

7. KETCHUP:
Classico tra i classici, patatine e ketchup (un pungente miscuglio di pomodoro, aceto, zucchero e spezie) e combattono l’eterna sfida con la loro nemesi, patatine e maionese, spesso vincendo.

8. PANNA ACIDA:
Raffinata acidità, quasi vellutata. Intingere le patatine nella panna acida (realizzata facendo inacidire la panna ottenuta dal latte pastorizzato) può scatenare la libido gastronomica dell’appassionato.

9. HUMMUS:
Salsa mediorientale a base di ceci e pasta di semi di sesamo, olio di oliva, aglio, succo di limone, paprica, cumino e prezzemolo, l’hummus propone al palato un’aggressività contenuta ricca di sapore.

10. THOUSAND ISLAND:
Altra salsa presa in prestito dalle insalate. Thousand Island, che deve il nome all’omonimo arcipelago, si fa con maionese, succo di limone, succo d’arancia, paprica, salsa Worcestershire, senape, aceto, salsa di peperoncino, salsa al pomodoro, ketchup o salsa Tabasco, a seconda delle varianti. Una base morbida e ricca per gli spericolati tuffi delle patatine.

11. WORCHESTERSHIRE SOUCE:
Tra le più elaborate in assoluto, una salsa Worchestershire ben fatta richiede ingredienti local: cipolle britanniche, aglio francese, acciughe sotto sale spagnole, cipolla scalogna olandese, erbe aromatiche. Riposa in botti di legno per tre anni, trascorsi i quali si uniscono aceto di malto, tamarindo di Calcutta, chiodi di garofano del Madagascar, peperoncino rosso della Cina e melassa di canna da zucchero dei Caraibi. Aromi e sapori internazionali in punta di patatina.

salse, dolci, patatine

Se l’idea d’intingere le patatine nelle salse dolci vi suona eretica quanto sbrodolare gli spaghetti di ketchup, potreste ricredervi. Il tubero fritto senza aggiunte di sale può essere una sorpresa con gli abbinamenti giusti.

Che ne dite di una bella (12) crema di formaggio, corposa ma non non invadente? Per chi vuole spingersi oltre la (13) crema di nocciole può essere una soluzione (per alcuni patatine e Nutella è la nuova frontiera). Per chi vuole esagerare c’è la (14) salsa al caramello, con le patatine che diventano una scusa per fare il pieno di zuccheri.

salse, saporite, patatine

15. SUGO DI CARNE:
Quello che chiamiamo sugo d’arrosto e usiamo per condire carboidrati di ogni genere s’abbina bene anche con le patatine, meglio se un po’ addensato così che scarpettarlo con i tuberi fritti sia ancora più piacevole.

16. FORMAGGIO FUSO:
Se ci piace la raclette abbiamo una ragione in più per provare il formaggio fuso come intingolo per le patate. Anche in questo caso la densità è tutto, e le patatine devono essere in pratica ricoperte di salsa.

17. SALSA MARINARA:
No, a dispetto del nome il pesce non c’entra. La salsa marinara è una variazione gustosa di quella al pomodoro con l’aggiunta di cipolle, aglio, origano e basilico.

18. MAIONESE:
Altro abbinamento capolavoro: chi di noi italiani non ha mai mangiato le patatine con la maionese? Quanto a popolarità se la gioca solo con patatine e ketchup.

salse,dolce, aspro, patatine

19. SALSA THAI AGRODOLCE:
anche in questo caso le varianti sono infinite, in genere la salsa si fa con i peperoncini piccanti, una buona dose di zucchero, aceto (sovente di riso) e ketchup. Il sapore agrodolce consegna alle patatine una marcia in più.

20. MARMELLATA DI CIPOLLE:
Se siete stanchi di accostare la marmellata di cipolle ai formaggi provate l’abbinamento con le patatine che ne stempera il sapore deciso. Anche i palati gourmet apprezzeranno i risvolti di sapore.

salse, dolce, piccanti, patatine

21. SALSA BARBECUE:
Non basterebbe tutto il post per elencare le varianti della salsa barbecue (o salsa bbq), protagonista imprescindibile di ogni barbecue americano e internazionale. Tra gli ingredienti più usati ricordiamo aceto, concentrato di pomodoro, fumo liquido, spezie, dolcificanti, e peperoncino.

TABASCO + MIELE:
Combinazione temeraria se ce n’è una, tabasco e miele sono per chi vuole provare gusti nuovi. Dolce e piccante chiamati allo stesso desco, e tutto per un pugno di patatine fritte. Amen.

[Crediti | Link: Dissapore, infografiche: Valentina Campus]