Coca Cola a Euro 2020: il ct della Russia sfida Ronaldo bevendo in diretta

Il ct della nazionale russa Stanislav Cherchesov si siede in conferenza stampa, stappa una bottiglia di Coca Cola e se la beve: è l'ennesimo capitolo dello sponsor-gate di Euro2020?

Continua il Coca Cola gate a Euro2020: questa volta è il turno del ct della nazionale russa Stanislav Cherchesov, che in conferenza stampa s’è bevuto la famosa bottiglia della discordia. Quella su cui ormai Coca Cola si sta sfregando le mani, visto che praticamente è sui giornali più spesso degli highlights delle partite.

Prima Cristiano Ronaldo l’ha spostata, invitando tutti a bere acqua anziché bibite gasate (e facendo perdere qualche soldino alla multinazionale di Atlanta, e insegnando a noi due o tre cosette).

Poi l’ha spostata pure Locatelli, e nel mezzo c’è stato pure Pogba che non ha gradito invece la presenza di una birra analcolica Heineken durante la sua conferenza stampa.

Tanto che a un certo punto l’Uefa s’è stufata, e al grido di “non fatemi girare le bottiglie” ha detto a tutti di mettersi le mani in saccocia e di smetterla di spostare i prodotti degli sponsor. Ma niente, il messaggio non è arrivato, e ormai quello di giocare con le bottiglie di Coca Cola durante la conferenza stampa è lo sport più popolare durante questi campionati europei.

E ora arriva anche Stanislav Cherchesov, allenatore della Russia, che al termine della partita con la Finlandia s’è seduto davanti ai giornalisti e con un gesto super macho ha usato una delle due bottigliette di Coca Cola presenti per aprire l’altra, e poi bersela. Party like a Russian, baby.

[Fonte: Eurosport]

Potrebbe interessarti anche