Dabiz Muñoz ha inserito lo sperma di pesce nel suo menu

L'istrionico chef Dabiz Muñoz ha deciso di inserire nel suo menu lo sperma di pesce dopo averlo assaggiato dallo chef giapponese Hiro Sato. Avrà convinto i clienti?

dabiz munoz

Conoscendo bene la sua vena istrionica e sperimentale, nessuno si stupirà nel sentire che lo chef spagnolo Dabiz Munoz ha deciso di inserire nel suo menu anche lo sperma di pesce. E tutto dopo averlo provato dallo chef giapponese Hiro Sato: pare che lo chef “stellato” si sia innamorato di questo ingrediente.

Dabiz Munoz: lo sperma di pesce avrà convinto i clienti?

sperma pesce

Sul suo account Instagram, lo stesso dove ha annunciato da poco che diventerà padre e dove si è divertito a vestirsi imitando la moglie (il suo lato istrionico e irriverente non emerge solo dalla cucina, a quanto pare), ecco che lo scorso 22 aprile ha pubblicato una foto dove ha parlato del fatto che voleva inserire nel suo menu un ingrediente alquanto insolito: lo sperma di pesce.

Tutto per colpa dello chef Hiro Sato che ha invitato lo chef madrileno a provare questo insolito ingrediente. Lo sperma di pesce si chiama shirako e viene raccolto dal pesce palla, dalla rana pescatrice o dal merluzzo. In pratica si estraggono le sacche di sperma dai pesci maschi: tali sacchette possono variare di colore dal bianco al rosato.

LEGGI ANCHE Dabiz Munoz riapre StreetXO al Corte Engles di Madrid

I follower dello chef che avevano già provato lo shirako nei Commenti hanno espresso cosa ne pensassero: qualcuno ha definito “strano” il suo sapore, per altri era “liscio e cremoso” e con “sapore di mare”. Qualcuno ha parlato di una “consistenza davvero memorabile”, anche se ha ammesso che non è stato facile trovare il coraggio di mangiarlo. C’è anche stato chi, ovviamente, ha dichiarato che mai e poi mai avrebbe potuto pensare di assaggiare lo sperma dei pesci.

Nonostante i commenti contrastanti, però, pare che Dabiz Munoz sia rimasto letteralmente incantato da questo ingrediente tanto che vorrebbe aggiungerlo in qualche modo al menu del suo ristorante DiverXO di Madrid. E in effetti ci starebbe: il ristorante stellato di Munoz è noto per la sua filosofia culinaria sperimentale, fatta di “nuovi modi inesplorati che permettano di comprendere l’esperienza gastronomica”. In un contesto del genere, dunque, un ingrediente insolito come lo sperma di pesce non sfigurebbe di certo.

Ci va solo un certo coraggio nell’assaggiarlo. Se intanto volete rimanere in argomento e allenarvi qui in Italia ad assaggiare ingredienti e piatti insoliti a tema “apparato riproduttivo”, potete sempre cimentarvi con il pene di toro alla Scapece di Valerio Braschi. Passare dal pene di toro allo sperma di pesce non dovrebbe costituire un problema. O forse no?

Questo il post su Instagram dove Dabiz Munoz ha parlato di questo ingrediente: