Cotechino e lenticchie: lo scioccante cenone di Mario Monti nelle parole del porcellum.

Il 5 gennaio 2012 alle 11:09 Simone e Zeta commenta:
Calderoli: un uomo che compensa la mancanza dei Flistones alla Tv.

Le recensioni di TripAdvisor richiedono più pazienza di quanto sembri.

Il 5 gennaio 2012 alle 17:01 Mara Zannoni commenta:
Ognuno è libero di scrivere ciò che pensa sul nostro operato, ma siamo strasicuri che chi ha scritto non sia mai entrato nel nostro ristorante. Lo sfogo, sicuramente eccessivo, è di chi lavora 14/16 ore al giorno e si sente giudicato da chi era al McDonald quando distribuivano amore e passione per il cibo.

Il 5 gennaio 2012 alle 22:42 Trippa dvisor commenta:
In Toscana ci sono decine di commenti del genere: “Ci hanno portato la bistecca al sangue, nonostante l’avessimo chiesta ben cotta”. Ma il massimo è stato, copio e incollo: “The bistecca was lovely. But it is priced by the 100g, and the minimum size is 800g. Yes, that’s right, two pounds of beefsteak. And they don’t tell you that until you order!

Il 6 gennaio 2012 alle 16:30 Fabio Ciarla commenta:
Il concetto fondamentale credo si chiami: alfabetizzazione web! La capacità di giudicare, scegliere, analizzare, credere o meno a una pagina web. Mi dispiace che TripAdvisor a volte sia inaffidabile ma se tutti collaborassimo a renderlo più completo il rumore di fondo resterebbe tale.

8 trend razzismi gastronomici da non portare nel 2012.

Il 2 gennaio 2012 alle 21:56 Simone e Zeta commenta:
Io sono un selvaggio che crede ancora nella schiacciata alla mortadella, eppure dai post di Dissapore imparo un sacco di parole nuove. Chissà se un giorno mi serviranno…

Perché liberalizzare gli orari di negozi bar e ristoranti è un’opportunità.

Il 3 gennaio 2012 alle 17:01 Giacomo Pevere commenta:
Cultura del cibo è anche comprare verdura dall’ortolano, carne in macelleria, vino dal produttore o in enoteca, formaggio in latteria, ecc… Cultura del cibo è anche cultura della spesa e le aperture selvaggie non aiuteranno.

Il 3 gennaio 2012 alle 13:56 Roberta Manca commenta:
Chi lavora nella grande distribuzione subisce orari imposti dalla dirigenza che non lavora dalle 9 alle 21, domeniche e festivi compresi. Perchè non vengono offerti altri tipi di servizio allora? Banche poste e medici di famiglia il sabato e la domenica. Questi sarebbero servizi, non comprare un tv alle 21.30 di domenica, o un paio di scarpe il 26 dicembre.

Quali sono i ristoranti romani accusati da Jonathan Nossiter nell’intervista definita “siluro senza precedenti alla ristorazione”?

Il 5 gennaio 2012 alle 07:31 Alessandro Bandini commenta:
Questa tendenza a individuare buoni e cattivi mi sembra semplicistica: esistono ristoratori che fanno il loro lavoro con un occhio al profitto e ristoratori con il profitto come unica stella polare.

Il 4 gennaio 2012 alle 16:41 Alessandro Bocchetti commenta:
La notizia è che i ristoratori fanno ricarichi esagerati? La notizia è semmai che queste cose scritte sul generalista GQ verranno lette da persone che ci catalogheranno come quelli strani.

Il 6 gennaio 2012 alle 10:31 Francesco Romanazzi commenta:
Il mio giudizio sui suoi vini in un mondo di esperti del settore dovrebbe contare come il quattro a tresette, come la mia concezione di “vocazione vitivinicola” di un territorio. Proprio perché i miei giudizi sono caustici e impulsivi, dovrebbero rimanere ininfluenti, ma la cassa di risonanza mediatica su cui tutti ci sentiamo capaci di suonare, li amplifica fino a produrre questi effetti.


Vi leggiamo! I 10 migliori Tweet della settimana.
Vi leggiamo qui ma lo facciamo anche su Twitter specie quando interagite con Dissapore. Pertanto, ecco i 10 migliori twit della settimana.

Quali sono i ristoranti romani accusati da Jonathan Nossiter nell’intervista definita “siluro senza precedenti alla ristorazione”?

1 giorno fa.
@vinoroma: Non sono d’accordo del tutto con Jonathan Nossiter ma leggendo i commenti ho capito che la verità detta dagli stranieri fa male.

1 giorno fa.
@allacanonica: Ci vuole serietà anche criticare, bisogna farlo a ragion veduta capendo cosa comporta la critica.

1 giorno fa.
@andreascanzi: Sull’ultima (non) “polemica” del vino, il mio post.

2 giorni fa.
@JilFidRap: Mah!? Siluro mi sembra esagerato. Parlare di #vini con il regista di Mondovino si sa: è come parlare d’arte con #Sgarbi.

2 giorni fa.
@ElisaMiao: siate migliori dei vostri autogrill” #spunti #spuntini via @gallizio.

Cose che continuerò a fare anche nel 2012: cenare davanti alla TV.

2 giorni fa.
@cakemaniaitalia: Qui ci vuole il menu per vedere i film! Questo post su Dissapore può dare delle idee.

Cotechino e lenticchie: lo scioccante cenone di Mario Monti nelle parole del porcellum.

2 giorni fa.
@mogliedaunavita: Lo aveva già detto @dissapore che #cotechinoelenticchie era il thread di capodanno!

Comprato e Mangiato: Philadelphia fresco e goloso – Milka con goloso cioccolato al latte.

3 giorni fa.
@suzukimaruti: In effetti temevo che la massa anti-milkadelphia (piace il nome?) ti avrebbe crocifissa in sala mensa. Resisti!

3 giorni fa.
@MartaTovaglieri: Io ci ho fatto una crostata alla frolla di mandorle ed era muy buona!

8 trend razzismi gastronomici da non portare nel 2012.

4 giorni fa.
@gianpadano: Perche stiamo ‘cupcaketizzando’ tutto?’ Perché il “tuvvòffàlammerecano” è ancora in voga fra gli imbecilli.it.

Ciao a tutti, ci si vede su @dissapore.