Frittata di asparagi e patate, la ricetta per farla alta e morbida

La ricetta della frittata di asparagi e patate, un secondo piatto primaverile morbido e saporito che trae ispirazione della tortilla spagnola.

Frittata di asparagi e patate, la ricetta per farla alta e morbida

La frittata di asparagi e patate è una frittata che si presenta alta e morbida, da servire come secondo piatto oppure da lasciar raffreddare e tagliare a fettine per il tagliere dell’aperitivo, proprio come una tapa spagnola. L’origine di questa ricetta è infatti la tortilla di patate, ma rispetto a quella ricetta si aggiunge qualche ingrediente più nostrano, primo fra tutti in Parmigiano reggiano che conferisce alla frittata il suo sapore caratteristico. Un’altra aggiunta, rispetto alla tortilla, è il latte intero, che serve a tenere le frittata più alta e più morbida, ed è un’idea presa a prestito dall’omelette francese, in cui le uova vengono mescolate con latte o con panna fresca liquida.

Gli asparagi da usare per questa ricetta sono quelli verdi, meglio se sottili (la cosiddetta asparagina, o asparagi da risotto), questo perché gli asparagi verdi hanno un fusto meno fibroso, che può essere mangiato anche senza essere sbucciato, e inoltre, il piccolo calibro favorisce la cottura veloce in padella. Il risultato che si vuole ottenere è quello di asparagi cotti ma croccanti, per farlo dovrete assaggiare e tastare: gli asparagi devono poter essere traforati con i rebbi di una forchetta, ma devono anche opporre un po’ di resistenza, e il loro colore deve essere il verde brillante e non il verde spento che assumono quando sono troppo cotti.

Un’altra tecnica per ottenere asparagi con questa consistenza è la sbianchitura, ovvero lessare gli asparagi in acqua bollente salata per 5 minuti, e poi raffreddarli subito con acqua e ghiaccio per bloccare la cottura. Se preferite una ricetta un po’ più light, potreste procedere con la sbianchitura degli aspatragi, per poi unirli in un secondo momento alla frittata.

Anche le patate in padella devono essere preparate con cura, innanzi tutto è bene scegliere delle patate farinose, a pasta non troppo salda: sono ottime le patatine novelle di primavera, ma anche le vecchie patate gialle da gnocchi, sono invece da evitare le patate a pasta rossa, che sono in genere più dure e vanno bene per altre preparazioni. La cottura delle patate deve essere fatta senz’acqua, per evitare di annacquare il sapore finale, dunque bisogna regolare molto bene la fiamma verso il basso e procedere sempre con il coperchio, in modo da preservare l’umidità.

Infine la cottura della frittata: se vi piacciono le uova bavose, come l’intenro dell’omelette, potreste anche decidere di non girare la frittata, ma di fermarvi a quando è rassodata e ben colorita sulla base, e ancora leggermente morbida in superficie.

Se siete alla ricerca di ricette scenografiche con le uova, provate anche l’uovo nuvola, se invece volete preparare un menu completo di primavera, cominciate con il risotto con spinaci e pancetta, e proseguite con le polpette di zucchine.

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 233 Kcal
opzione alimentare Vegetariano
ingredienti
Ingredienti
  • Uova 6
  • Asparago verdi 250 g
  • Patate 300 g
  • Burro 50 g
  • Latte intero 200 ml
  • Parmigiano reggiano grattugiato 60 g
  • Sale fino
  • Pepe nero macinato fresco

Come si prepara la frittata di asparagi e patate

1

Lavate gli asparagi e tamponateli con un canovaccio pulito, poi eliminate con il coltello la parte coriacea del gambo e tagliateli a tocchetti lunghi 3 o 4 cm.

2

Sciogliete 20 gr di burro in padella e aggiungete gli asparagi e un pizzico di sale. Fate cuocere a fiamma bassa con il coperchio per circa 10 minuti, gli asparagi non devono diventare morbidi, ma devono rimanere croccanti. Una volta cotti metteteli da parte.

3

Sbucciate le patate e affettatele a fette sottili e non troppo regolari, tanto in cottura si sfalderanno leggermente, ed è proprio l’effetto che ricerchiamo.

4

Mettete in padella altri 20 grammi di burro e fatelo sciogliere, poi aggiungete le patate, un pizzico di sale e cuocete con il coperchio, a fiamma bassissima, per circa 20 minuti, o fino a che le patate non sono diventate morbide.

5

In una ciotola versate il contenuto di sei uova, aggiungete il latte e il parmigiano e sbattete energicamente con la forchetta. Aggiungete anche un pizzico di sale e il pepe macinato.

6

Aggiungete nella padella delle patate gli asparagi, e il burro rimasto che farete sciogliere a fiamma bassa. Una volta sciolto il burro, versate sugli ortaggi il mix di uova, coprite e fate cuocere fino a che non si rassoda.

7

Con l’iuto di un piatto fondo appoggiato sulla padella a mo’ di coperchi, rigirate la frittata e cuocete un minuto dall’altro lato. Servite subito, o fate raffreddare e servite a cubetti per l’aperitivo.

Risultato
Frittata di asparagi e patate, la ricetta per farla alta e morbida

Come conservare la frittata di asparagi e patate

Questa frittata si conserva in frigorifero per due o tre giorni, anzi il riposo fa bene al suo sapore, che si concentra e i vari ingredienti si fondono assieme, si può servire fredda, a temperatura ambiente, oppure riscaldare leggermente in forno. Sconsigliamo invece di congelarla, perché, soprattutto le patate, dopo lo scongelamento cambierebbero consistenza, diventando farinose e acquose.

Consigli e varianti

Questa ricetta è una variante della celeberrima tortilla spagnola, la frittata alta con patate e cipolla. Se volete ottenere un risultato ancora più saporito, potreste aggiungere anche la cipolla, che andrà affettata sottile e fatta rosolare nel burro assieme alle patate. Se invece volete conferire a questa frittata un aspetto ancor più primaverile e pasquale, potreste sostituire gli asparagi con il luppolo (o asparago selvatico) o infine aggiungere una manciata di piselli (freschi o surgelati).

Ti è piaciuta la ricetta?