Cucina messicana

La cucina messicana è caratterizzata da sapori intensi e variegati, non a caso questo tipo di cucina è una delle più ricche al mondo, tanto da diventare patrimonio dell'Unesco nel 2010. La cucina messicana risale ai tempi dei conquistadores che, arrivati nell'attuale città del Messico, provarono le pietanze della popolazione indigena, composte principalmente da mais, peperoncini, spezie, fagioli e zucca, a questi ingredienti combinarono la loro alimentazione, intiducendo quindi il riso, le carni di maiale, manzo e pollo e odori come aglio e cipolla, la maggior parte del cibo messicano attuale è proprio basato su tradizioni pre-ispaniche, comprese quelle atzeche e maya naturalmente, che si sono poi amalgamate con lo stile dei coloni, la quesadillas ne è un chiaro esempio, si tratta infatti di una tortilla di farina di mais con formaggio tipico del luogo, il queso appunto, carne e peperoncino. Non è semplice definire una cucina messicana unitaria, i cibi cambiano moltissimo da regione a regione, proprio come avviene per noi in Italia, la zona settentrionale del Messico ad esempio è conosciuta per piatti a base di pollo e verdure piccanti, mentre nello stato di Veracruz vengono preparati per lo più piatti a base di pesce. Il filo conduttore che potremmo però ritrovare nei piatti è senza dubbio la presenza del lime con la carne e l'utilizzo dei vari tipi di chile, i peperoncini, tra i più noti: l'habanero e jalapeno. I piatti diventati più famosi nel mondo sono sicuramente i tacos, la salsa guacamole, le tortilla e naturalmente la tequila, derivata dall'agave. Ecco quindi i piatti che non dovete perdervi della cucina messicana

Piatti principali

  • tortilla: alla base di molte preparazioni e senza dubbio tra le più conosciute, la tortilla altro non è che un pane sottile e rotondo cotta alla piastra
  • Chialaquiles: sono delle piccole torrette di tortillas fritte, bagnate con una salsa piccante prima di servirle
  • Tamales: diffusissimi anche su tutto il territorio, derivano dalla tradizione pre-ispanica, sono molto laboriosi da preparare ed erano riservati ai giorni di festa. sono degli involtini di pasta di mais, avvolti in foglie di mais e farciti, vengono poi cotti in acqua o al vapore. Ne esistono tantissime varianti con fagioli e zucca, carne, pesce o perfino iguana e fenicottero
  • Champurrado: una bevanda a base di acqua, mais e cacao, deriva direttamente dall'atole, una bibita atzeca che veniva insaporita con spezie dolci
  • Pozole: una zuppa di mai con carne di pollo o maiale, può essere servito in bianco o con l'aggiunta del pomodoro, lattuga, cipolla, cavolo, lime, avocado e queso fresco
  • Escamoles: sono larve di formica che si trovano sulle piantagioni di agave o fico d'india o pepe rosa, sono chiamate anche caviale del Messico, perchè si riproducono solo una volta l'anno tra marzo e aprile
  • Guacamole: tra le salse più famose al mondo, perfetta con i tacos, è composta solo da avocado fresco, lime, peperoncino e pomodoro
  • Mixiote: è un involtino di carne cotto al vapore avvolto nella pellicola di una tipologia specifica di agave, la maguet pulquero, da cui prende il nome
  • Mole poblano: una salsa scurissima che originariamente si usava con il tacchino e oggi si trova con pollo e riso. Molto piccante e speziata ha una nota dolce dovuta al cioccolato
  • Conchinita pibil: un piatto a base di carne di maiale cotto sotto terra, da cui deriva il nome pibil che indica proprio questa tecnica, gli ingredienti sono avvolti da foglie di banano e cotte appunte sulle braci.
  • Pan de cazòn: strati di tortillas intervallati da carne di canzòn, lo squalo galea, accompagnato da fagioli e avocado e ricoperto con una salsa di pomodoro
  • Aguachile: gamberi crudi immersi in una salsa piccantissima e condita con lime, sale, cipolla e cetriolo
  • Alegrìa: un croccante di semi di amaranto e miele o zucchero, è diventato Patrimonio Culturale Intangibile di Città del Messico nel 2016
  • Calavera de alfenique: preparata in occasione del Dìa de Muertos, è un teschio di zucchero di canna, composto da un unico panetto e decorato con colori vegetali sgargianti.
  • Scoprite con Dissapore come realizzare in casa le pietanze della cucina messicana, quali sono i migliori ristoranti in Italia che propongono questo tipo di piatti e tutte le curiosità in ambito gastronomico.

    messico, mercato della frutta

    Grande Notizia •

    Estate: è fiesta Mexicana

    Scatenata dai tacos, le tortilla di frumento dalla forma aperta a cui è dannatamente difficile resistere, per contrastare Ade, l’indigesta ondata di caldo che ci ha tramorteiti proprio all’inizio dell’estate, da queste parti è esplosa la voglia di cucina messicana. Inserita dal 2010 nel Patrimonio Culturale dell’Unesco, addirittura prima della blasonatissima cucina francese, è una […]... CONTINUA

    Tacos ai gamberi

    Grande Notizia •

    Tipi di tacos, ricette e varianti regionali

    I tipi di Tacos, piatto tipico della cucina messicana, con le migliori ricette e varianti regionali da conoscere e preparare subito in casa.... CONTINUA

    Grande Notizia •

    Italia, Spagna, Francia, cucine a giudizio

    Trovo le quattro cucine cinesi adorabili, sia messo agli atti. Ho poco da obiettare su quella spagnola. Penso che l’appannamento della cucina francese sia dovuto a una profonda fase di rinnovamento. Se dico che la cucina messicana è vivace consistenza chi legge mi immaginerà grassissimo, pazienza. E la cucina italiana? Come il 99,9% degli italiani […]... CONTINUA

    Grande Notizia •

    E’ uno sporco lavoro… Cantina Mariachi

    A tanto può arrivare un coscienzioso ficcanaso gurmè spinto dall’ansia della conoscenza: fermarsi a pranzo in uno dei franchising messicani della Cigierre (Compagnia Generale Ristorazione SpA). Con l’aggravante di ignorare che il sito della società cui fanno capo tra le altre – le catene  Old Wild West e Cantina Mariachi, parla di tutto tranne che […]... CONTINUA