A La prova del cuoco rivogliono Antonella Clerici al posto di Elisa Isoardi

Le consultazioni per dare un nuovo governo a La Prova del Cuoco concluse con l’arrivo di Elisa Isoardi, first sciura salviniana (anche se tecnicamente first sciura non è) al posto di Antonella Clerici, non hanno sortito gli effetti sperati.

L’Auditel è neghittoso per la “capitana” (ogni riferimento a persone 
o cariche è puramente casuale, scrive l’Espresso senza preoccuparsi di nascondere la Schadenfreude, il piacere per i problemi altrui), che ha rimesso completamente le mani sul programma di Rai Uno, producendo un involontario e incontenibile effetto “aridatece la Clerici”.

[Repubblica manda La prova del cuoco con Elisa Isoardi a farsi friggere]

[Dopo 18 anni Antonella Clerici lascia La Prova del cuoco, finalmente]

[Antonella Clerici: nostra signora delle lacrime]

Perfino nell’autore del programma Peppe Bosin, finora silenzioso, ma che l’altro giorno ha fatto sognare i fan dell’ex padrona di casa de La Prova del cuoco con un post svuotasacco su Instagram.

Ecco il suo epitaffio su La Prova del Cuoco 2 dopo che gli ascolti sono crollati di puntata in puntata toccando il minimo storico:

“Questi eravamo noi, questa era Antonella, questa era una famiglia con un cuore grande così”,

Nel frattempo, apparentemente insensibile all’ipotesi di restare con un pubblico bollito rischiando che lo show vada a farsi friggere, Isoardi continua a mettere alla prova la capacità di resistenza del pubblico con un programma troppo lungo e noioso, interrompe in continuazione gli ospiti, si tocca ammiccante i capelli con le stesse mani che maneggiano il cibo.

Comunque, anche se per il dibattito ho pochi strumenti: strologherei, avendo seguito la Prova del cuoco 2 e la vecchia in dosi omeopatiche, vi interpello sul tema seguente:

– Vi schierate fermamente con Antonella Clerici col rischio di essere apostrofati da Salvini come “radical chic”?

– Date un’altra possibilità a Elisa Isoardi perché non vi dispiacciono, in fondo, le donne che stirano le camicie?

P.S. No, schierarsi fermamente nel campo di sticazzi, non vale.

[Crediti | Corriere, l’Espresso]

Anna Silveri

10 ottobre 2018

commenti (18)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Davide ha detto:

    Io sto con Antonella, purtroppo Elisa nel programma prende in giro chi fa le critiche, ma non fa nulla per migliorare il programma in base a quello che i telespettatori chiedono.

    1. Maddalena Peccina ha detto:

      ma dove sono i paladini dell’onesta. l’Isoardi e palesemente inadeguata e alla prova perché raccomandata e arrogante con chi la critica e l’esposizione delle sue grazie ha stancato .avrebbe potuto essere una first lady alla Kate Middleton o Carla Bruni ma non ne la classe ne la finezza.E la giusta compagna di Salvini che non è il principe William ne Sarkocy .Non funziona e deve andare via

  2. Orval87 ha detto:

    Ma cosa si aspettavano? E’ un programma che è nato e cresciuto con la stessa persona, è stato cucito su di lei, dopo 20 anni se dici il nome della trasmissione non puoi non pensare alla Clerici.
    Comunque a me, le sporadiche volte che capita di vederlo a pranzo, non mi dispiace devo dire. Sicuramente non quelle gambe 😀

  3. Maria Stsgmoli ha detto:

    Ma con tutti i problemi che abbiamo in Italia , in Europa e nel mondo intero, stiamo a discutere della Isoardi che si è sistemata bene e della Clerici che si è sistemata meglio definitivamente (ADESSO I CUOCHI LI HA IN CASA , servita e riverita) solo noi italiani siamo capaci di mette in piedi delle controversie da Boiata pazzesca! Saluti.

  4. Roberto ha detto:

    La isoardi è incapace. Solo perché la manda salvino è lì. E quell’elemento che si aggira per lo studio cosa fa?viene pagato?(con i nostri soldi). Cacciateli via rivogliamo la Clerici che è seria e capace.

    1. Lucrezia ha detto:

      off Topic: Idem per quella finta sinistrorsa della Palombelli, moglie di Rutelli. O forse loro sono intoccabili? La Clerici non mi sembra che avesse comunque queste grandi capacità. Era meglio quando si dava al calxo.

  5. Ganascia ha detto:

    Stanno pian piano cambiando cose che erano state a loro volta cambiate tanto per fare una versione differente. Una su tutte le divise dei cuochi, togliendo le vestaglie colorate ridicole dell’inizio. Anche il quiz all’inizio per scegliere gli ingredienti della gara dice poco.
    Il programma è carente di ritmo e cambiare completamente il cast (salvo chiamare i vecchi cuochi come ospiti) è stato eccessivo. Senza Anna Moroni comunque si sta meglio.
    @Maria: è un sito di cucina, si parla di cucina. Questo benaltrismo mi pare fuori luogo

  6. Elisenda ha detto:

    l’autore del programma Peppe Bosin: “Questi eravamo noi, questa era Antonella, questa era una famiglia con un cuore grande così”.
    In pratica, se la cantano e se la suonano da soli, come se la RAI fosse cosa loro. Meglio non commentare oltre.

    1. alterx ha detto:

      Tutto vero, condivido anche l’ultima parte del commento di Orval87

  7. Luciana Roncatti ha detto:

    Mi dispiace per Elisa ma sono molto delusa per la prova del cuoco .Spero
    che ritorni Antonella Clerici .Buona giornata a tutti Luciana.

  8. Vittoria ha detto:

    Antonella Clerici era stanca e mostrava di essere demotivata. Stanca di abitare a Roma, di cui lamentava anche il clima troppo caldo, demotivata dalla nuova vita con il nuovo compagno, che lavora al Nord. La verve degli anni precedenti erano un ricordo, la vedevamo trasformarsi dal continuo ricorso ai ritocchini, la freschezza sfumava, insomma l’età pesava senza essere sostituita dall’esperienza in cucina, dopo diciotto anni di Prova del Cuoco. Se all’inizio poteva funzionare il personaggio dell’imbranata ai fornelli, dopo tanto tempo non ci si aspettava certe lacune gastronomiche dalla conduttrice del più importante programma di cucina. Alla Isoardi hanno cambiato format e tutto, troppo spigolosa e poco auto-ironica per questo argomento: non ha le fisique du rollé. Bravissima per un altro programma, non dubito. Quando sostituì la Clerici, che era in maternità, il programma non ebbe flessioni negli ascolti, forse perché il format rimase invariato con tutti i cuochi, la Moroni, i pasticceri ecc. Quando si dice: “squadra che vince non si cambia”. Per come è il programma oggi ci vorrebbe una salvatrice con i contro-fiocchi. Guardate il caso di Bianca Guaccero a “Detto fatto”: il programma è rimasto lo stesso, la conduttrice è un fenomeno e gli ascolti sono in salita. Meditate autori, meditate.

    1. pbs ha detto:

      “fisique du rollé” è uno strafalcione bellissimo, dato che si parla di un programma di cucina… 🙂

  9. Francesco Anastasio ha detto:

    Appena venni a sapere della notizia, subito dissi che sarebbe stato un fallimento. È chiaramente una raccomandata… ma non è neanche questo il problema. Il suo reale problema è che è incapace, e ne aveva già dato prova, ad esempio, con il caso Bigazzi; al minimo intoppo non sa gestire la situazione, invece di “mitigare” il clima di imbarazzo o sminuire l’incidente fa la faccia imbarazzata manco fosse una bambina di 5 anni. Interrompe, che è un grave atto di maleducazione e supponenza insopportabile per gli spettatori. Mette sempre fretta, è approssimativa, e non fa nulla per nasconderlo. Questo pensavo prima che si bombasse il capitano, e questo penso anche ora.

  10. Vittorio ha detto:

    Per quei pochi minuti che ho visto di entrambe mi risulta antipatica tale e quale la Clerici, quindi alla fin fine garantisce continuità.

«