di Susanna Danieli 11 Maggio 2020
centrifugato

Illusi noi a pensare di esserci lasciati alle spalle il periodo di disintossicazione, digiuno e pentimento che tipicamente segue le festività natalizie. E invece eccoci qui a riparlare di centrifugati detox dopo due mesi (e due chili in più) di quarantena mangereccia. Come fare a depurare l’organismo dopo tutti i pani, i dolci e le pizze che ci siamo mangiati? Oggi ti proponiamo 15 ricette, o meglio combinazioni di frutta, verdura, erbe e spezie che ti aiuteranno a scrollare di dosso la metaforica “polvere” accumulata dentro e fuori il corpo.

Le nostre ricette, anzi triplette di ingredienti che combinano carote, cavolo rosso e nero, zenzero, curcuma, mele, mirtilli e tanto altro, sono un concentrato di energia dalle proprietà idratanti, antiossidanti e antinfiammatorie. Prepara l’estrattore o l’olio di gomito per una botta di vita colorata, vitaminica ed estremamente rinfrescante. Ecco i 15 centrifugati detox per depurarsi e stare bene.

Arancia, carota, limone

succo-carote

Si parte dal classico dei classici, il succo ACE ovvero arancia, carota e limone. L’acronimo, che tutti scambiano per le iniziali degli ingredienti per poi chiedersi cosa c’entri la E (dettagli), in realtà sta per le vitamine presenti in questo centrifugato. Vuoi un boost in più? Ti consigliamo di aggiungere un pezzettino di zenzero e la metà di una mela.

Ananas, spinaci e menta

ananas-pera

Il potere drenante e (presumibilmente) brucia-grassi dell’ananas è ben noto, ne abbiamo parlato addirittura in una dieta dedicata. Il suo succo arricchito da spinaci, ricchi di potassio e fibre, e menta, dal sapore fresco e intenso, è estremamente dissetante. Se desideri bilanciare il gusto dolce dell’ananas, aggiungi un gambo di sedano, qualche fetta di cetriolo e poche gocce di limone.

Sedano, cetriolo e zenzero

centrifuga

Il succo di sedano sembra fare miracoli: secondo i suoi estimatori più fervidi è una panacea per tutti i mali, secondo noi è indubbiamente un’ottima fonte di fibre e sali minerali. Centrifugatelo con cetriolo per renderlo ancora più dissetante e con lo zenzero per il gusto e le proprietà antinfiammatorie. Se vuoi dargli più carattere e sostanza, aggiungi mela e un ciuffo di prezzemolo.

Barbabietola, carote viola e zenzero

succo-barbabietola

Barbabietola e carote viola sono un’accoppiata così cromatica e antiossidante da far impallidire il corso del tempo, che quasi quasi torna indietro facendoti ringiovanire, o almeno così ci piace pensare. Insieme c’è lo zenzero a sfiammare e, se vuoi, qualche fetta di mela e il succo di limone per includere anche la vitamina C.

Mela, carota e zenzero

mela-carota

Arancione come non mai, il centrifugato di mela, carota e zenzero è un classico detox per la digestione, soprattutto grazie ai benefici dello zenzero. Per renderlo ancora più efficace, aggiungi il succo di limone e un cucchiaino di cannella, dalle proprietà antibatteriche.

Cavolo nero, limone e spinaci

smoothie-verde

Pensi che la destinazione finale del cavolo nero sia soltanto la (buonissima) ribollita toscana? Pensa meglio: questo vegetale ricco di fibre, vitamine e acido folico è la base per il centrifugato dei campioni. Ad accompagnarlo spinaci e limone, ma anche sedano, cetriolo e mela verde. Insomma, basta seguire il colore e la salute è assicurata!

Curcuma, carote e zenzero

curcuma-latte

L’azione depurativa e antinfiammatoria della curcuma ha pochi eguali nel mondo delle spezie. Insieme alle vitamine della carota e all’onnipresente zenzero diventa un succo piccantino e abbagliante con il suo colore giallo intenso. Provalo anche con il succo di un’arancia e qualche gambo di sedano.

Mela, zenzero e cavolo rosso

succo-rosso

Il cavolo rosso ha proprietà lenitive per lo stomaco, la mela rossa conserva nella sua buccia il segreto del benessere cardiovascolare e lo zenzero beh, ormai lo sai anche tu a memoria e non stiamo qui a ripetertelo. Un centrifugato da inserire nella lista dei must e da bere con regolarità.

 Carota, prezzemolo e limone

carote-centrifuga

Lo abbiamo nominato prima tra le aggiunte ma non gli abbiamo dato la giusta attenzione: è il momento del prezzemolo, un concentrato di vitamina C (altro che agrumi), sostanze antiossidanti come betacarotene e potassio per la diuresi e la pressione. Tutto ciò si sprigiona a crudo, e dove sta il problema visto che lo frulliamo con la carota e il limone che in questo caso possono accompagnare solo? Semplice e super economico: corri a procurartene una piantina!

Mela, sedano e carota

smoothie frullato centrifugato centrifuga succo carota sedano verdure

Meno soffritti e più centrifugati: con tutto il sedano e la carota che stiamo utilizzando la cipolla rischia di rimanere orfana, ma è per una giusta causa. A questi due ingredienti basilari aggiungi la mela, preferibilmente rossa e con la buccia ricca di fibre e polifenoli. Se proprio vuoi strafare, aggiungi del succo di barbabietola e mirtilli rossi a piacere.

Broccoli, mela e spinaci

broccoli-mela

Per la serie “non lo avresti mai detto”, ti diamo una grande notizia: il broccolo si può centrifugare. Ed è un bene perché questo ortaggio, specialmente a crudo, è un peso massimo di ferro, ma anche calcio, fosforo, potassio e vitamina B. Uniscilo agli altri proverbiali campioni di sali minerali, quelli che Braccio di Ferro si calava come l’acqua, e alla mela per dare un po’ di dolcezza e acidità.

Mela, lattuga e cetriolo

mela-cetriolo

Più verde e leggero di così non si può. Stiamo parlando del succo di mela, lattuga e cetriolo, iper dissetante e quasi paradigmatico della depurazione post-eccessi. Per renderlo ancora più aromatico, aggiungi dei semi di finocchio o anice e l’immancabile zenzero.

Pera, limone e kiwi

pera-kiwi

Con la pera nel centrifugato si può giocare sul sapore. Questo frutto infatti, a seconda del grado di maturazione, può risultare molto dolce come molto aspro. Noi ti consigliamo una via di mezzo, anche perché andrai a bilanciare il tutto con lo spruzzo vitaminico di kiwi e limone. L’upgrade di questo succo? Il cavolo nero, che fra le altre cose aiuta prevenire le infiammazioni. E non dimenticare lo zenzero!

Ananas, cetriolo e prezzemolo

ananas-cetriolo

Spendiamo due parole sul cetriolo, perché oltre all’acqua c’è di più. Ovvero potassio, folati e vitamine del gruppo C, K, B. Ottimo per il tzatziki ma anche, come abbiamo visto, per i centrifugati, va a braccetto con qualsiasi vegetale. Qui te lo proponiamo con ananas e prezzemolo per un effetto drenante e depurativo.

Mirtilli, fragole e mela

smoothie-mirtilli

Mirtilli vuol dire lotta ai radicali liberi e non potevamo non includerli in questa lista detox. Il colore blu che li contraddistingue è dovuto all’alta quantità di antocianine, sostanze che prevengono la fragilità capillare e i disturbi del sistema circolatorio. Inoltre sono un toccasana per gli occhi e per la regolazione del colesterolo. I mirtilli sono buonissimi ma il succo da solo può risultare molto astringente: diluiscilo con il succo di mela, abbina frutti rossi come le fragole o i lamponi e se vuoi anche qualche goccia di limone.