di Maria Iniziato 26 Aprile 2020
crostata di fragole

Se dovessimo incoronare il dolce primaverile per eccellenza, non avremmo dubbi: la crostata di fragole vince a mani basse su tutti gli altri. Vuoi per i colori, vivaci e freschi, vuoi per la presenza dell’unico frutto dell’amor (no, non è la banana, diciamolo una volta per tutte), la crostata di fragole mette d’accordo chiunque, vuoi anche perché si tratta di un dolce estremamente versatile, soggetto di ricette e varianti che tendono a infinito.

La crostata di fragole è un dolce che è possibile declinare in una varietà infinita di modi, da quelli più semplici e replicabili da tutti, fino alle composizioni più elaborate, per veri esperti. Con la confettura, con la ricotta, con lo yogurt, senza cottura, con frolla montata e anche in versione vegana: mi piace sempre proporre ricette che possano essere realizzate da chi è alle prime armi ma anche da chi ha intolleranze o ha fatto scelte etiche particolari.

Prima di passare alle migliori ricette di crostata alle fragole e alle diverse varianti, vi invito a dare un’occhiata agli errori da non fare quando prepariamo una crostata di frutta.

Crostata con confettura di fragole

crostata confettura

Partiamo con quella che può essere considerata la crostata for dummies, quella che tutti hanno provato a fare almeno una volta nella vita. La crostata con la confettura è il classico dolce semplice che, se fatto bene, può dare grandi soddisfazioni.

Fondamentale ai fini del risultato è la pasta frolla che, sebbene sia una delle preparazioni da minimo sforzo e massima resa, nasconde non poche insidie.

Una volta pronta la base, non resta che rivestire uno stampo per crostate, riempirlo di confettura di fragole (se volete farla in casa, ecco la ricetta perfetta) e decorarla con le classiche strisce o con le forme che preferite. Infornate a 180° per circa 20/25 minuti, a seconda della grandezza. Da fredda, cospargete con zucchero a velo e servite. Più a dirlo che a farla.

Crostata con ricotta e fragole

crostata ricotta e fragole

Ora che la frolla non ha più segreti potete cimentarvi in preparazioni via via più complicate, come la crostata con ricotta e fragole. Il ripieno cremoso si sposa perfettamente con la pasta frolla, in un connubio di aromi e dolcezza, ideale per una merenda gustosa o per celebrare un momento speciale.

Dopo aver preparato la base, lavorate la ricotta con lo zucchero e unite le fragole tagliate a pezzetti. Per evitare di bagnare troppo la frolla, prima di aggiungere le fragole mettete la ricotta in frigo su un colino per eliminare i liquidi in eccesso. Componete quindi la vostra crostata decorandola con le strisce di pasta frolla e infornate per 35 minuti a 180°. Et voilà, anche questa crostata non è poi un’impresa impossibile.

Crostata con yogurt e fragole

crostata con yogurt e fragole

La peculiarità delle crostate è che si prestano a tanti tipi di farciture, trasformandosi ogni volta in un dolce diverso. Inoltre, la pasta frolla può essere una base anche per un ripieno senza cottura, come questa deliziosa crema allo yogurt, per esempio. Per poter comporre il dolce è necessario cuocere la frolla alla cieca in forno statico per circa 25 minuti a una temperatura di 170°. Preparate intanto la farcia: dopo aver montato 125 g di panna fresca con 100 g di zucchero a velo, aggiungete delicatamente 250 g di yogurt bianco o alla fragola. Quando la frolla sarà fredda, farcite con la crema allo yogurt e decorate con delle fragole fresche. Prima di poterla gustare, dovrete farla riposare almeno 1 ora in frigo, per dare modo alla crema di compattarsi bene.

Se ve ne dovesse avanzare qualche fetta (ne dubito, ma tenetelo a mente per la prossima volta), mettetela in freezer: avrete un semifreddo divino.

Crostata di fragole con pasta frolla montata

crostata fragole con frolla montata

E se invece di cambiare il ripieno provassimo a fare una crostata con una base diversa? La pasta frolla ha tante declinazioni e varianti e non è necessario essere Luca Montersino per provare a replicarle in casa. La frolla montata è una preparazione che ha bisogno di un pizzico di esperienza in più e, anche se viene utilizzata soprattutto per realizzare dei biscotti, può essere una perfetta base anche per una crostata di fragole. Qui trovate la ricetta, potete poi farcirla con la confettura o con il ripieno che preferite, a base di fragole, naturalmente.

Crostata di fragole senza cottura

crostata di fragole senza cottura

Dopo la frolla montata, passiamo a una crostata senza pasta frolla e senza cottura. Sebbene la crostata sia il dolce da forno per eccellenza, è possibile ottenere un dessert da leccarsi i baffi anche senza passare dalla teglia e dalle alte temperature. La base in questo caso sarà composta da biscotti secchi compattati con il burro in uno stampo a cerniera. Per la farcitura bisogna invece formare una crema con panna, mascarpone e zucchero a velo e aggiungere delle fragole tagliate a pezzetti. Con questo composto, farcite la crostata e lasciate in frigo per 2-3 ore. Trascorso questo tempo basterà togliere la crostata dallo stampo e guarnire con delle fettine di fragole fresche.

Crostata -sbriciolata di fragole

sbriciolata di fragole

Una variante molto apprezzata della crostata di fragole è quella che prevede la preparazione di una frolla “sbriciolata”. La sbriciolata di fragole si ispira alla Sbrisolona mantovana e si caratterizza proprio per la pasta frolla non stesa. Il ripieno cremoso alle fragole rende questo dolce perfetto sia per la colazione che per la merenda. Ecco la ricetta da fare subito.

Crostata di fragole fresche con pasta sfoglia

crostatine con pasta sfoglia

Se siete completamente negati per qualsiasi tipo di impasto o preparazione e perfino la pasta frolla vi sembra complicata, potete creare una finta crostata con la pasta sfoglia. Va bene anche quella già pronta, da farcire a piacere: confettura o crema e fragole. Se vi sentite particolarmente ispirati potete realizzare delle crostatine monoporzione tagliando la sfoglia con un coppapasta.

Crostata vegana di fragole

crostata fetta

Infine, abbiamo anche la proposta per chi non mangia derivati animali o per chi è intollerante al lattosio o all’uovo. Per la crostata vegana di fragole dovrete preparare una frolla con farina, zucchero, olio di semi, acqua, lievito per dolci. Potete aromatizzarla con la scorza grattugiata di un limone o con della vaniglia. La crostata vegana può essere farcita a piacere: con confettura di fragole rigorosamente vegan o con una crema al latte di mandorla da guarnire con fragole fresche.