di Massimo Bernardi 15 Febbraio 2015
Il meglio della settimana

1. Se volete farlo, fatelo. Magari vi è capitato e siete sopravvissuti. Vi ricapiterà in futuro, chissà. Però non lamentatevi se, molestando, ma che dico molestando, violentando la ricetta dell’amatriciana con l’aggiunta di un corpo estraneo, l’aglio in camicia, la vostra mancanza di ortodossia è a dir poco malvista. Capito Cracco?

2. La stupefacente storia di “Eric”, tenera larvetta di granchio trovata in una latta di tonno che la rete ha trasformato in una star.

3. Se ci sapete fare potete evadere le tasse, tradire mogli o mariti, guidare regolarmente oltre il limite di velocità, e restare le solite simpatiche canaglie. Ma provate a mettere il burro nel pesto come ha fatto lo chef Davide Oldani.

4. Resta una cosa da capire: social eating (fare di casa propria un ristorante pop-up) è creatività ai tempi della crisi o solo un altro modo per evadere le tasse?

5. L’aglio nell’amatriciana. Poi il burro nel pesto. Domani chissà il tonno nella puttanesca o la pasta alla norma senza melanzane. Mettiamo ordine nella settimana degli attentati stellati alla cucina italiana: la verità, vi prego, sull’amatriciana autentica.

6. C’è Masterchef. E c’è la #Twittercronaca di Masterchef.

7. Se ti ostini a festeggiare San Valentino da adulto, comportati da adulto e scegli tra questi 10 romantici tavoli per due.

8. Michele Ferrero: 1925 – 2015. Think different.

9. Utensili da cucina per San Valentino: avete poi regalato Boogey, il separatore di tuorli?

10. Uh, quasi dimenticavo, è stata anche la settimana di Identità Golose 2015.

1