Royal Baby: istigazione al lemon curd fatto in casa

L’attesa per l’arrivo del Royal Baby rende tutti (moderatamente) più british di questi tempi. Per l’occasione –il parto dell’anno– ero indecisa se manifestare il mio entusiasmo acquistando una tazza con sù scritto “I love William & Kate”, o perché no “Meglio Kate Middleton di Charlotte Casiraghi” (incinta pure lei). In lizza c’era anche fare il lemon curd […]

L’attesa per l’arrivo del Royal Baby rende tutti (moderatamente) più british di questi tempi.

Per l’occasione –il parto dell’anno– ero indecisa se manifestare il mio entusiasmo acquistando una tazza con sù scritto “I love William & Kate”, o perché no “Meglio Kate Middleton di Charlotte Casiraghi” (incinta pure lei). In lizza c’era anche fare il lemon curd con la ricetta di Nigella, oggi pure lei bisognosa di sostegno.

Il lemon curd è una crema buonissima, specie se amate il sapore del limone e mal sopportate il gusto dell’uovo; per intendersi, è un po’ come buttarsi in un barattolo di crema dolce e saporita, ma non per questo stucchevole.

Un paradiso.

Alcune ricette di autoproduzione del lemon curd prevedono la fecola, questa no, prevede pazienza e olio di gomito, ingredienti che spero non vi dispiacciano.

lemon curd, ricetta, ingredienti

Ingredienti:
— Il succo di 2 limoni biologici e relativa scorza, prendeteli belli grossi. (ndr: io credo nel biologico)

— 150 gr zucchero

— 2 uova e 2 tuorli

— 100 gr burro

Preparazione:
Sbatto lo zucchero con le uova e i tuorli; metto sul fuoco a bagno maria un pentolino con il burro da sciogliere e ogni tanto mescolo.

Una volta sciolto il burro unisco il composto di uova e zucchero e il succo di limone, oltre alle bucce grattugiate.

Ora, sono sempre con il pentolino a bagnomaria, sul fuoco basso. Mescolo piano, non lascio incustodita la preparazione. Continuo a mescolare fino al momento del bollore, quando la crema inizia ad addensarsi. Faccio rapprendere per circa 2 minuti, spengo il fornello e sistemo la crema dentro ai contenitori di vetro sterilizzati.

ricetta, lemon curd

Il lemon curd si può gustare tal quale, o sul pane, o come farcitura di torte e crostate.

La bellezza del lemon curd sta nel fatto che i vostri barattoli, tenuti in frigo, si conservano anche per una settimana.

La bontà, quella scopritela da voi armati di cucchiaino, ma date almeno il tempo al composto di raffreddarsi.

In precedenza:
– Labneh
– Succo di frutta senza centrifuga
– Latte di riso
– Granola, cereali da colazione
Tofu

autoproduzione
Potrebbe interessarti anche