di Riccardo Campaci 9 Giugno 2015
Consegne a domicilio

Punto della situazione: è possibile a Milano, città sotto gli occhi del mondo per via di Expo 2015, godersi il privilegio di un tour gastronomico senza muoversi dal soggiorno di casa (versione stacanovista: dalla scrivania dell’ufficio) oppure senza mettere a soqquadro la cucina? E la consegna a domicilio di piatti pronti per essere mangiati, dalla sacra triade pizza – cinese – kebab sino ai piatti più curiosi –noodles, bagel, gelati, polpette, sashimi, panzerotti, tapas, cotture al vapore, cucina vegan–  quanto ci costa? Quali sono i tempi di consegna?

Scopriamolo insieme, perché l’Expo oltre che bello è anche faticoso, chi c’è già stato o non ha modo di andarci sappia che si può mangiare differente anche mollemente adagiati sul divano di casa. Spazio allora agli home delivery divisi per categoria, insomma, al cosa ti porto di buono.

ETNICO

Mariù kebab

PRIMA SCELTA: Maido, Via Savona, 15 – Zona Porta Genova

Un mini locale di street food giapponese dove si possono trovare onigiri (triangolini di riso farciti con salmone o tonno) a 2.50 €, okonomiyaki (frittata tipica di Osaka) a 9 € e noodle salatati alla piastra a 8,50 €.

Per chi ordina dalla zona intorno al locale non c’è obbligo di ordine minimo, altrimenti si parte da 25 €. L’ordine telefonico sia a pranzo che a cena costa 4 € ma è gratis dopo i 30 €.

ALTERNATIVA: Mariù, Viale Sabotino 9 – Zona Porta Romana

Ne abbiamo parlato della kebabberia bocconiana: carne è italiana ma trazione del Medio Oriente. La personalizzazione è massima, potete creare il vostro kebab scegliendo gli ingredienti. Per il pane: arabo, piadina o puccia del Salento; per la carne: pollo o vitello, poi salse, verdure, pomodori secchi. Capitolo costi: si va da 5 € a 8 €, ogni ingrediente in più costa 75 centesimi.

Ordini telefonici e consegna in bicicletta soltanto nella zona di Porta Romana (la mappa è sul sito) a 5 € in più.

BRUNCH

bagel

PRIMA SCELTA: The Bagel Factory, Piazzale XXIV Maggio 1/8 – Zona Porta Romana

Sono immancabili nel brunch raffinato le ciambelline salate in stile newyorkese. Da The Bagel Factory costano 1,50 € mentre le farciture partono da 30 centesimi. Ideale per la colazione: bagel con creamcheese, succo d’arancia e caffè (6 €), mentre per il pranzo si possono aggiungere omelette, insalate e dolci.

L’ordine di minimo 20 € si fa attraverso il sito, la consegna che arriva sino alla circonvallazione più esterna e a Lambrate raggiunge casa vostra in 50 minuti e costa 7 €.

ALTERNATIVA: Vintage Bakery, Via Stelvio 39 – Zona Zara

Sandwich, bagel, insalate, cupcake e altre specialità da bakery americana in partenza dal quartiere Isola. I tre menu del brunch hanno in comune spremuta, caffè e cupcake. Per 25 € “East Coast” il menu più popolare, aggiunge yougurt con granola, pancake, hamburger e patate fritte, ce ne sono anche di adatti per i bambini.

Prenotazione via telefono o sul sito, mentre la consegna, che costa da 1 a 7 € a seconda della distanza, avviene in 45 minuti.

CUCINA REGIONALE

polentamisu

PRIMA SCELTA: Pulia, Via Vigevano 43 – Zona Porta Genova

Prodotti e sapori di Puglia con panzerotti, taralli, pasticciotti (dolci tipici del Salento a 2,50 €) e parmigiane di melanzane a 3,50 €. E ancora rustici da Lecce, focacce ripiene, i richiestissimi latticini di Andria: burrata, mozzarella e cacioricotta.

C’è un ordine minimo di 20 € che va fatto sul sito con consegne a pranzo e a cena, in 30 minuti entro la circonvallazione, al costo di 7 €.

ALTERNATIVAPolentamisùVia Carducci 11 – Zona Cadorna

Nome geniale e grande assortimento per accontentare i “polentoni” meneghini: polenta taragna, bramata, valtellinese, classica; con ragù di cinghiale, lepre, antra o capriolo; in versione meno invernale con formaggio o funghi, persino con la Nutella. Ovviamente c’è anche il tiramisù.

Si ordina al telefono, sul sito, attraverso la app Psù, la consegna avviene entro un’ora pagando 5 € a Milano, 12 nell’hinterland.

CUCINA LEGGERA

That's Vapore, Milano

PRIMA SCELTA: SoloVeg, Via Dionigi 8 – Zona Corvetto

Un servizio di consegna a domicilio specializzato in piatti vegani anche crudi. Lasagnette radicchio, tofu e noci (5 €), lenticchie in insalata con pomodori, hamburger di broccoli con verdure e ortaggi (8 €). Curiosità: SoloVeg rende disponibile un percorso detox da 170 euro, con 5 giorni di recapiti a domicilio inclusi nel pacchetto.

Consegne gratis, solo a pranzo, al telefono o sul sito, l’ordine minimo è di 15 €.

ALTERNATIVA: That’s Vapore, Corso di Porta Vittoria 5 – Zona Porta Vittoria

Ne abbiamo parlato del bistrot con successivo spinoff in Piazza Wagner che ha avuto il merito di rendere gustosa e di tendenza la cottura a vapore. Carne, pesce, verdura, ravioli ripieni in pratici cestini. Qualche esempio di piatto? Verdure in letto di cous cous 9 €, cubetti di salmone all’arancia, frullati e centrifughe 5 €.

Si ordina al telefono oppure attraverso il sito, consegna a Milano in un’ora con 5 € di sovrapprezzo.

CARNE E PESCE

the meatball family

PRIMA SCELTA: La Scamperia, Via Piermarini 2 – Zona Corso Sempione

Scampi superstar. Si ordinano crudi (sei pezzi 18 €), o in piatti da 25 € composti da tris di tartare o di carpacci e scampi crudi. Ci sono anche il primo del giorno e le fritture.

La consegna a domicilio che si chiama “Scamp Away” si ordina al telefono, a pranzo e a cena e costa 5 € in tutta Milano, per chi supera i 28 € di spesa è gratis.

ALTERNATIVA: The Meatball Family, Via Vigevano 20 – Zona Porta Genova

Chi ama il “terrunciello” d’annata impersonato da Diego Abatantuono non perderà l’occasione di assaggiare polpette battezzate Attila, Viuulenza o Il RAS da The Meatball Family, polpetteria d’attore più che d’autore. Nel menù anche miniburger di carne, vegetariani (melanzane e menta), o di pesce. Porzioni di 4 polpette a 12/14 €.

Si ordina al telefono oppure online grazie al sito Bacchetteforchette.it, l’ordine minimo è di 30 €, consegna gratis nel raggio di 3 chilometri in 30 minuti, altrimenti dipende dalla zona. 

PANINI

Panzerotti

PRIMA SCELTA: Panini Durini, Corso Magenta 31 – Zona Montenapoleone

Pane artigianale fatto con lievito madre in sei differenti punti vendita a Milano, specie panini, focacce e tramezzini, tra cui scegliere ad esempio bresaola punta d’anca Igp, pomodoro cuore di bue e gocce di vodka (6,50 €) oppure crudo di Parma stagionato, brie e marmellata di fichi (6,50 €).

Si ordina solo al telefono, la consegna è in bicicletta negli immediati paraggi, gratis e in massimo 40 minuti.

ALTERNATIVA: Bis Panzerotti, Corso Colombo 6 – Zona Porta Genova

Chi li ama trova panzerotti per i suoi denti e in molte versioni: con carne e mozzarella, melanzane, pomodoro e caciocavallo, zucchine e mozzarella, anche dolci: ricotta e limone. Sono piccoli, due pezzi costano 3 €, e fanno compagnia alla focaccia barese (intera 10 €), o alle pizzette.

Prenotazione online o al telefono con ordine minimo di 20 €, consegna secondo gli standard del sito Bacchetteforchette.it (gratis in zona, poi secondo distanza) in 30/60 minuti.

DOLCI

California Bakery

PRIMA SCELTA: California Bakery, Piazza S.Eustorgio 4 – ZONA PORTA TICINESE

Se n’è parlato molto di California Bakery, alternando commenti estasiati per le torte e accese lamentele per i prezzi. Hanno hamburger e bagel, ma la specialità sono le torte, cheesecake, apple pie, tarte tatin ordinabili a fette a 6/7 € l’una, oppure con 24/48 ore di anticipo anche intere.

Si ordina solo online appoggiandosi ai siti Justeat.it e Myfood.it, la consegna che avviene entro 40 minuti entro la circonvallazione più esterna e a Lambrate, costa 7 €.

ALTERNATIVA: Grom, Via A. da Giussano 1 – Zona Conciliazione

Che vi piaccia o meno, a Milano il gelato arriva a domicilio con Grom a 24 € al chilo, disponibili tutti i gusti presenti nelle gelaterie della catena italiana, inclusi i famosi crema di Grom, e crema come una volta.

L’ordine (minimo un chilo di gelato) si fa al telefono, tempo d’attesa per la consegna in tutta la città massimo 75 minuti, costo 3 €.

[Crediti| Dissapore, immagine di copertina: Zerobriciole]