di Chiara Cajelli 29 Marzo 2019

Questo articolo è perfetto per tutti coloro che stanno cercando di perdere peso, e anche per tutti coloro che dovrebbero bere i famigerati due litri di acqua al giorno ma che davvero non riescono. Come la sottoscritta. Non sono mai argomenti semplici o che garantiscono successi e “vitini da vespa”, ma se adorate tè, infusi e quant’altro, troverete super allettanti queste 10 tisane dimagranti (vi ho messo anche una graziosa rima).

Come funzionano? Come fanno ad essere dimagranti?

Ottime domande: sono soluzioni che, grazie ai principi attivi degli ingredienti che le compongono, sarebbero in grado di stimolare il metabolismo oppure drenare. Inoltre, sono un grandissimo aiuto per soddisfare un po’ di appetito e saziarsi immediatamente. Scopritele tutte, ma aspetto poi di sapere quale sia la vostra tisana preferita. Io, alla fine, vi svelerò la mia.

Tisana al limone, per sciogliere i grassi

Old but gold. C’è chi beve il limone prima di fare colazione spremuto in acqua tiepida, chi lo usa sempre nell’acqua fresca da bere durante la giornata. Il limone è un concentrato di vitamine e i suoi poteri miracolosi ormai sono ben noti ma è il D-limonene che interessa a noi: si trova nella scorza e ci son studi che confermerebbero le sue proprietà drenanti e “sciogli grasso“.

Tisana di ibisco, molto diuretica

L’ibisco è un fiore conosciuto anche come karkadè o te rosso e la tisana che lo contiene ha proprietà diuretiche. Questa pianta tropicale originaria dell’Africa conferisce un sapore deciso e acidulo: in estate potete lasciar raffreddare la tisana di ibisco e sorseggiarla con ghiaccio e limone.

Tisana di yerba mate per smorzare la fame

Lo yerba mate è è una pianta sudamericana dalla quale si ricava il mate, una bevanda apprezzata sin dall’epoca coloniale. Noi oggi la cerchiamo per le sue proprietà diuretiche e sazianti: ha infatti effetto termogenico, ovvero aiuta ad innescare il processo di combustione delle calorie. Aiuterebbe anche a contenere la fame nervosa.

Tisana al caffè verde per non assorbire grassi

Il caffè verde non è altro che il caffè nella fase precedente alla tostatura, che è impiegato soprattutto negli ultimi anni come ingrediente miracoloso per le diete. In tisana infonde parte delle sue proprietà, soprattutto quella di limitare l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri.

Tisana di valeriana per un sonno profondo

A favorire la buona riuscita della dieta ha rilevante importanza anche la regolarità del sonno. Se non dormite, alla lunga il metabolismo non “ragiona” come dovrebbe: il colpevole è l’ormone che regola l’appetito, la grelina. La tisana alla valeriana aiuta nel ritrovare un ciclo di sonno regolare, migliorando di conseguenza anche lo stato generale di salute.

Tisana al tarassaco contro la cellulite

Vi farà piacere sapere che il tarassaco è chiamato anche fiore detox, per le sue proprietà depurative e la capacità di ridurre la ritenzione idrica. Ergo, aiuta anche ad eliminare la cellulite. Il sapore non è il massimo, ma dipende molto dai gusti personali.

Tisana alla menta, effetto anti fame

Le foglie di menta sono perfette alleate in una dieta: innanzitutto, la tisana alla menta è piacevole e balsamica, confortando e coccolando in ogni momento della giornata; in più, studi rivelerebbero che la menta è in grado di ridurre l’appetito. Quindi… facciamone una scorta e beviamo ogni tre ore una tisana alla menta!

Tisana allo zenzero per il metabolismo

Che bontà lo zenzero, ovunque lo si metta e in qualsiasi forma lo si usi. Ebbene, se lo usate fresco a fettine e in acqua calda, la tisana ottenuta oltre che deliziosa avrà proprietà termogeniche: aiuterà a smaltire le calorie, inoltre stimola e aiuta l’apparato digerente per una corretta digestione.

Tisana di mirtillo per digerire

Il mirtillo è un alleato pazzesco del nostro organismo, migliorando la circolazione e aiutando a ridurre infiammazioni e digestione difficoltosa. Un apparato digerente in forma è fondamentale per il corretto funzionamento del metabolismo.

Tisana di mora indiana come antistress e afrodisiaco

La mora indiana è l’Ashwagandha, ovvero una radice alla base della medicina ayurvedica. Questa avrebbe proprietà rigeneranti e rinvigorenti – è conosciuta anche come ginseng indiano – ma al contempo ha proprietà antistress. Il cortisolo, banalmente classificato come “ormone dello stress”, dovrebbe essere tenuto sempre basso per avere maggiore probabilità di successo in una dieta. La mora indiana è anche afrodisiaca, regola la libido.

Come dolcificarle?

Essendo dimagranti, non dovemmo porci tale domanda ma una goccia di dolcezza non credo abbia mai fatto male a nessuno. Per fortuna sono molte le alternative allo zucchero. Ecco come dolcificare le tisane dimagranti:

  • Miele: del tipo che preferite, e a seconda dell’intensità che vorrete ottenere. Il miele è vitaminico e ne esistono di mille tipologie… mai provato quello alla canapa?
  • Sciroppo d’agave: color miele, mellifluo anche se un po’ più liquido, dolce ma non stucchevole, tiene a bada la glicemia. Totalmente approvato. altro che edulcoranti!
  • Stevia: la si ama o la si odia. Io, odiando la liquirizia che è la nota prevalente nella stevia, non riesco a tollerarla. Anche in questo caso si tratta di una pianta e di un dolcificante quindi del tutto naturale. La mettono persino nella Coca cola.
  • Zucchero di canna: no! Non lasciatevi ingannare: lo zucchero di canna, anche quello grezzo, nonostante sia meno “trattato” di quello bianco ha le stesse identiche calorie.

I nostri no

I punti neri che saltano all’occhio sono enormi, direi ovvi. Certo, spacciare una tisana per dimagrante non è grave come spacciare per dimagrante il minestrone, ma comunque:

  • Le aspettative sono alte: caschiamo tutti, per un attimo, nell’illusione che bevendo karkadè ci si alzi dal divano senza grasso addominale;
  • Non parlano da nessuna parte di dosi in proporzione all’acqua. Si presume quindi che, maggiore è la concentrazione di ingrediente nell’acqua, maggiore sia l’effetto. Ebbene, dopo aver testatao 3-4 tisane allo zenzero super concentrate sfido chiunque a non avere nausea o acido;
  • Secondo noi, anche se assunte con constanza e durante un’alimentazione sana e controllata, con attività fisica e tutti i crismi, non saranno certo loro che faran calare il numero sulla bilancia. Al massimo, ti faranno correre alla toilette più spesso.

Come promesso, vi rivelo la mia tisana preferita, notizia che aspettavate con ansia e che vi cambierà la giornata. La mia tisana dimagrante preferita è quella al limone… ma con la tequila al posto dell’acqua, e un pizzico di sale per tirar su il sapore.