Avatar

Massimo De Marco

ultimi post


Cornetto Algida di Isabella Potì: assaggio critico senza pregiudizi

Inizierò questo assaggio del nuovo Cornetto Algida griffato da Isabella Potì come si converrebbe a un giornalista vero, dalla ferrea integrità ed etica professionale: partendo dai miei preconcetti e dalle mie considerazioni fatte a priori, totalmente precedenti alla prova del prodotto in questione. Sì, perché io questo Cornetto edizione VIP voglio proprio farmelo piacere. Davvero. ...

2 commenti

DaGorini a San Piero in Bagno, recensione: amaro Gorini, il gusto pieno della vita

Siamo stati nel ristorante di chef Gianluca Gorini, DaGorini a San Piero in Bagno. La nostra recensione.  Nel tempo ho sviluppato uno strano rapporto conflittuale con le storie professionali dei cuochi che vado a visitare. Da un lato conoscere il loro percorso aiuta ad entrare in una sintonia più profonda con la loro cucina: vengono ...

0 commenti

Pellicola, il food design di Giuliano Baldessari ai tempi di Greta Thunberg

Mentre l’Unione Europea pone il veto sul monouso e Greta Thunberg continua la sua protesta in nome dell’ambiente, la plastica diventa il vero nemico globale e pure l’altolocato fine dining sembra essersene accorto: è il caso di Pellicola, nuovo piatto di Giuliano Baldessari, chef di Aqua Crua, esempio di food design applicato alla stretta attualità. Lo ...

0 commenti

Condividere a Torino: la recensione del ristorante, un anno dopo

Siamo tornati da Condividere a Torino, a (quasi) un anno dalla sua apertura: con un menù in continua evoluzione, meritava un racconto aggiornato. Ecco la nostra recensione del ristorante più divertente della città. Sì ok, le prime recensioni ufficiali di Condividere sono del Giugno passato, non proprio un anno, ma mi concederete un minimo di ...

0 commenti

Trattoria La Madia a Brione, recensione: se questo non è fine dining

La nostra recensione del ristorante di Michele Valotti, La Madia di Brione, in provincia di Brescia, che fatichiamo a definire “trattoria”, al netto del nome affisso all’insegna. In un menù a metà tra la tradizione locale e la sperimentazione, tra polenta e birra acida alla spina, vi spieghiamo la duplice identità del locale, ma soprattutto, ...

1 commenti

Lido 84 a Gardone Riviera: critica dell’infallibile

Siamo stati da Lido 84, il ristorante di Gardone Riviera che ha preso una stella Michelin, a soli sei mesi dall’apertura, per la cucina dello chef Riccardo Camanini, e ha appena vinto un “oscar” ai World Restaurant Awards. In una recensione completa, attraverso il menu degustazione, vi spieghiamo perché sarà la nuova Mecca della gastronomia italiana.  ...

3 commenti