di Maria Iniziato 20 Gennaio 2021
biscotti quinoa

Ingrediente già noto alle civiltà precolombiane, negli ultimi anni la quinoa è diventata una delle protagoniste delle nostre ricette. Un po’ per moda e un po’ anche perché questo pseudocereale (non è una graminacea, pur avendone tutte le caratteristiche) è un alimento davvero sano e nutriente, tanto da rientrare a pieno titolo tra i cosiddetti superfood.

In natura esistono circa 200 varietà di quinoa, coltivate soprattutto in Sudamerica. Si tratta di una pianta molto resistente che non ha bisogno di particolari trattamenti per poter crescere.

La sua principale caratteristica è quella di essere un alimento altamente proteico, per cui è presente in molte diete vegetariane. Non avendo glutine, la quinoa può essere consumata senza limiti anche dalle persone celiache. È inoltre facilmente digeribile ed è adatta a qualsiasi regime alimentare (esiste addirittura una dieta della quinoa). Infine, è un alimento molto ricco di fibre, minerali (calcio, fosforo e ferro su tutti), vitamine e antiossidanti e pochi grassi. Insomma, non vediamo alcun motivo per non farla entrare a pieno diritto tra gli ingredienti della nostra alimentazione.

A seconda della varietà, la quinoa ha un colore e un sapore differente: la rossa e la nera hanno un gusto deciso, simile a quello delle nocciole, mentre la quinoa bianca è molto più delicata, più adatta alla preparazione dei dolci. Dopo avervi spiegato come cucinarla, oggi vi presentiamo le 10 migliori ricette da fare con la quinoa, dalle zuppe agli gnocchi, passando per hamburger, polpette fino ai biscotti.

Quinoa con verdure

quinoa con verdure

Un piatto unico che mette d’accordo tutti, anche chi non mangia carne. Per le verdure ovviamente potete scegliere le vostre preferite o quelle che riuscite a reperire secondo la stagionalità. Preparare la quinoa con verdure è semplice: sciacquate la quinoa e, dopo averla fatta tostare in padella, fatela cuocere in acqua calda per una quindicina di minuti. Tagliate le verdure a tocchetti e fatele saltare in padella con aglio o cipolla, a seconda dei gusti. Unite alla quinoa e aggiungete spezie, olive e semi a piacere. Potete servire la quinoa con verdure sia tiepida che fredda.

Zuppa di quinoa

zuppa di quinoa

Nella stagione invernale le zuppe sono protagoniste indiscusse della nostra alimentazione, a pranzo come a cena e a tutte le latitudini. Farro, orzo, legumi e cereali vari vanno per la maggiore ma provato con una zuppa di quinoa a cui potete aggiungere della verza o delle lenticchie. Il procedimento è quello per qualsiasi zuppa: preparate una base di soffritto a cui poi aggiungerete la quinoa, brodo vegetale, spezie, verdure e legumi a piacere e fate cuocere per una ventina di minuti.

Gnocchi di quinoa

gnocchi di quinoa

La quinoa può essere anche trasformata in gnocchi da poter condire a piacimento. Un piatto che mette d’accordo tutti, perché adatto a chi segue un’alimentazione vegana o, se usate una farina senza glutine, anche a celiaci. Dopo aver fatto bollire la quinoa in acqua salata per 10 minuti, trasferitela su una spianatoia e schiacciatela aggiungendo la farina. Impastate e formate dei cilindretti che potete cuocere e condire a piacere.

Hamburger vegetali di quinoa

hamburger quinoa

Con la quinoa si possono preparare deliziosi hamburger vegetali per soddisfare la voglia di un bel panino anche se non mangiate alimenti di origine animale. Aggiungete legumi, frutta secca, verdure a piacere e preparate gli hamburger seguendo una delle nostre ricette.

Polpette di quinoa

polpette di quinoa

Allo stesso modo, la quinoa diventa ingrediente principale anche di gustose polpette, da cuocere al forno o tuffare in olio bollente e servire ancora calde. Anche in questo caso, la scelta degli ingredienti da abbinare alla quinoa dipende dai gusti personali. Noi vi proponiamo la nostra ricetta delle polpette di quinoa e zucca.

Pane di quinoa

pane quinoa

Coi lievitati ormai dovreste averci preso gusto, e allora perché non alzare l’asticella e preparare il pane di quinoa? Di ricette ce ne sono tante, potete sostituire la farina che usate di solito con la farina di quinoa oppure fare un mix di farine, tra cui anche quella di quinoa. Un’altra ricetta prevede l’utilizzo della quinoa (350 g) precedentemente ammollata con semi di chia (80 g) tenuti a bagno tutta la notte da frullare insieme con due cucchiai di olio, spezie a piacere, un cucchiaino di bicarbonato, due cucchiai di succo di limone, un pizzico di sale. Versate tutto in uno stampo da plumcake e cuocete in forno a 170° per circa un’ora e mezza.

Insalata di quinoa

quinoa insalata

Nel periodo estivo la quinoa è un ingrediente indicatissimo per fresche insalate da mangiare a pranzo, a casa o in ufficio. Sbizzarritevi con le combinazioni: quinoa avocado e mela verde, quinoa ceci e olive, quinoa e tonno, quinoa e pomodori secchi e così via. Potete anche prepararne un po’ di più e mangiarla nei giorni successivi.

Quiche di quinoa

quiche quinoa

Di quiche e torte salate ve ne abbiamo sempre proposte per tutti i gusti, perché sono facili da preparare e sono molto pratiche per una cena veloce o per un pranzo fuori casa. Sono le classiche ricette svuotafrigo, quelle che non fai mai due volte nello stesso modo perché gli ingredienti variano di volta in volta. Provate ad aggiungere della quinoa lessata a una quiche di verdure e ne avrete inventata un’altra.

Ceviche con quinoa

ceviche quinoa

Se volete volete stupire i vostri ospiti con una ricetta gourmet, provate a servire una ceviche con la quinoa. La ceviche è un piatto peruviano a base di pesce crudo marinato negli agrumi con aggiunta di peperoncino (qui la nostra ricetta). Scegliete il pesce che più vi piace tra tonno, merluzzo, gamberi, sgombro o cernia e, per rendere la portata ancora più interessante, aggiungete una nota croccante al piatto con della quinoa fritta. E poi prendetevi gli applausi.

Biscotti alla quinoa

biscotti quinoa

La quinoa è adatta anche a preparazioni di dolci sani, nutrienti e golosi. Noi vi proponiamo dei biscotti preparati facendo cuocere 75 g di quinoa con 150 ml di latte, un cucchiaio di zucchero di canna e un cucchiaino di estratto di vaniglia. Una volta raffreddata, sgranatela con una forchetta e aggiungete 1 uovo, 20 ml di olio di semi, 90 g di zucchero di canna, 180 g di farina setacciata (va bene anche integrale). Potete aggiungere anche 50 g di frutta secca a piacere o gocce di cioccolato. Formate un panetto e fate riposare per 30 minuti in frigo. Ricavate quindi delle palline che cuocerete in forno a 180° per circa 20 minuti.