rene redzepi

noma australia

Ristoranti •

Noma Sidney: Redzepi annuncia 5600 prenotazioni in 2 minuti

Bruciate in meno di due minuti le 5600 prenotazioni disponibili per il Noma dello chef Rene Redzepi che aprirà nel gennaio 2016 a Sidney, in Australia. Ogni prenotazione costava 485 dollari australiani, all'incirca 313 euro ... CONTINUA

Rene Redzepi e sua moglie

Ristoranti •

Il Noma chiude: Rene Redzepi lo riaprirà in una fattoria urbana

La notizia è che Rene Redzepi chiude il Noma: ultima cena prevista il 31 dicembre 2016. E ricomincia da una fattoria. Decisione non semplice trattandosi del ristorante che per quattro anni di fila è stato il migliore del mondo secondo la classifica dei 50 Best Restaurants. Quando si parla di “cibo-a-chilometro-zero”, occorre prestare la massima attenzione. […]... CONTINUA

Grande Notizia •

Guida Michelin: né il Noma né altri ristoranti valgono tre stelle

Abitare la “formula scandinava” deve mettere una certa ansia da prestazione. Eppure, visti con la prospettiva lacunosa del resto del mondo, i nordici entusiasti della perfezione sono i nuovi dei. Hanno cominciato con il design, ma è con la cucina che, da qualche anno, occupano serenamente l’Olimpo. Non c’è partita di chiacchiere sulle tavole stellate […]... CONTINUA

Noma Tokyo

Ristoranti •

Ristoranti particolari: cosa succede quando il Noma trasloca per un mese in Giappone

La sala da pranzo sarà stata smantellata, ormai, le stoviglie e i mobili imballati. Gli avidi clienti giapponesi avranno consumato l’ultimo piatto di soba (sottili tagliatelle di grano saraceno) alle seppie ingentilito da un soave brodo ai petali di rosa; niente più oche selvatiche alla brace o patate dolci da sciogliere nello zucchero fuso. Dopo […]... CONTINUA

Noma Giappone

Ristoranti •

Ristoranti particolari: piatto dopo piatto tutto l’insano menu del Noma Giappone

Abbiamo rivendicato il diritto di amare il Noma, incluso il fascino radical zen da Steve Jobs delle tundre dello chef, il 37enne Rene Redzepi. E poi di divorziare, per quel senso del ridicolo istintivo e salvifico che ci protegge dagli eccessi (le formiche vive in creme fraîche te le mangi tu). E di andare per […]... CONTINUA

Frederikshøj ristorante, piatto

Ristoranti •

Anni dopo il Noma di Redzepi sono stata in Danimarca per aggiornare la mia idea di nuova cucina nordica

La prima volta che andai al Noma di Copenhagen, alcuni anni fa, un amico mi disse con aria stupita: “Oh, quindi la Danimarca esiste”. All’epoca, Lego a parte, il dubbio appariva legittimo: dall’alto della mia laurea in storia, mi sento pienamente autorizzata a dichiarare che in Danimarca non è successo nulla per molto, molto tempo. Avanti […]... CONTINUA

Fotografare i piatti degli chef

Ristoranti •

Camera Cuisine: non è saccheggiando l’Instagram di Redzepi e Bottura che si diventa cuochi migliori

Al di là della secolare battaglia tra forma e contenuto, le manifestazioni più esteriori della cucina di un grande chef lascerà sempre freddo chiunque sia cresciuto a pizza, carbonare e abbacchio con patate. Chi ama semplicità e sapori definiti può anche essere molto curioso di provare l’alta cucina ma l’orpello, la maledetta splendida cornice, le foto leccate, il […]... CONTINUA

Orto giardino del Noma

Ristoranti •

La verità, vi prego, sul nuovo orto del Noma

Rene Redzepi è il prototipo degli chef diventati filosofi, che parlano nei simposi e ti mettono le formiche nel piatto, con grande emozione dei teneroni di Twitter, sull’orlo della crisi mistica per le prodezze aforistiche del loro guru-chef. Per cui, ora che l’eremitico cuoco ha creato davanti al Noma di Copenhagen, il migliore ristorante del mondo, un orto […]... CONTINUA

Ristoranti •

50 Best Restaurant 2014: chi ha vinto e chi ha perso

Siamo all’alba di un nuovo giorno: per dodici mesi, quella che è riuscita a imporsi come la classifica dei ristoranti mondiali è stampata, in un perfetto connubio di “tutto cambia” e “niente cambia”. Presumendo che abbiate tutti seguito la diretta di ieri, è giunto quindi il momento delle considerazioni a freddo. Il più grande vizio […]... CONTINUA

50 Best Restaurants 2014

Ristoranti •

50 Best Restaurant 2014: vince il Noma di Rene Redzepi

20:55 | Un altro anno, un’altra The World’s 50 Best Restaurants di San Pellegrino e Acqua Panna. Questa volta sono venuta fino a Londra per raccontarvela. Sulle ragioni per cui è un evento, se vuoi discusso, ma cruciale nel settore dell’alta cucina vi rimando all’ottimo post di Camilla Micheletti. Sul perché quest’anno vincerà (oppure no), l’Osteria Francescana […]... CONTINUA

Redzepi e Blumenthal vanno all'estero

Ristoranti •

Redzepi e Blumenthal chiudono Noma e The Fat Duck e vanno all’estero

La prima reazione è: “ma insomma, che me ne cale se uno chef, ancorché famoso e abbastanza cocco della stampa, trasloca per un po’ il suo nordico ristorante andandosene in Giappone?” Certo, se chef famoso e ristorante sono rispettivamente Rene Redzepi e il suo Noma di Copenhagen, già numero uno del mondo, non dico che ti […]... CONTINUA

foodblogge, critici, gianluca biscalchin

Ristoranti •

Di chi è il futuro della critica gastronomica, professionisti o blogger? Ve lo chiede Rene Redzepi

Della serie troppi galli nel pollaio, non c’è verso di fare andare d’accordo critici “istituzionali” e foodblogger “innovatori”. Figurarsi se inseriamo nell’equazione i Tripadvisoristi (?). Tre fazioni con il coltello alla bocca. Ognuna con sostenitori e detrattori: Chi dice che l’anonimato è necessario. Chi disapprova l’eccessiva vicinanza tra giudici e cuochi. Chi li manderebbe tutti […]... CONTINUA