Avatar

10434

ultimi post


La rivincita dei normcore: questa sarà l’estate della ciabatta

La moda è volubile e capricciosa. Non fai in tempo ad abituarsi agli hipster e ai loro vasetti per cocktail, che in un batter d’occhio ne dichiarano la fine. Poi sono arrivati i foodster, ossessionati dagli hamburger gourmet e dal cibo costoso, ma anche loro sono durati poco. E ora? Se non ve ne siete ...

0 commenti

Perché non dimagrite? Non seguite la dieta “Non ti azzardare a mangiarlo”, ecco perché

Cari amici strafogatori, non ditemi che, per colmare l’ansia da prestazione legata alla prova costume, avete riposto le speranze nella Dukan. Antichi! Quella è più preistorica della dieta paleolitica. La soluzione a tutti i vostri mali si chiama NON-TI-AZZARDARE-A-MANGIARLO, una dieta rivoluzionaria che sta rapidamente contagiando celebrity, modelle, fashion bloggers e aspiranti mantenute. I risultati sembrano ...

0 commenti

Proibire il cioccolato alla marijuana? Non facciamo di tutta l’erba un fascio

Al giorno d’oggi essere drogati di cibo è abbastanza comune. Ma cosa succede quando si arriva ad essere letteralmente fatti di cibo? E’ quello che ha voluto scoprire Maureen Dowd, fulva giornalista del New York Times, già Premio Pulitzer, durante un incontro ravvicinato con una barretta di cioccolato arricchita in fibre, sì vabbè…erba. L’obiettivo della ...

0 commenti

L’insostituibile guida per aprire un ristorante di successo. Di più, un ristorante foodster

No, io mi rifiuto di scrivere l’ennesimo post su hipster, Joy Division e topinambur. Quella è, ormai, roba da matusa, che non va nemmeno tanto più di moda. La nuova i(p)steria bourgeois-bohème collettiva, il nuovo rimbambimento wannabe anticonformista ha un nuovo nome: foodster. Il foodster è un individuo appartenente al ceto borghese o alto-borghese, odia il ...

0 commenti

Sindrome da gourmand e altri 6 disturbi alimentari di cui, forse, non avete mai sentito parlare

Guardo troppi programmi improbabili in tivù, habitat naturale di persone in apparenza bizzarre che per sovrappiù mi fanno passare la fame. Del resto, quando vedi qualcuno ingozzarsi di pietre, vetri o capelli la fame svanisce. Cosa passa per la testa di queste persone? Niente, sono semplicemente affette da un disturbo alimentare. Sentiamo parlare spesso di anoressia ...

0 commenti

Cosa fate ancora lì, non volete sapere tutto della “prima rivista internazionale dedicata interamente a Carlo Cracco”?

Ci siamo, l’estate è alle porte e so che state già pianificando gite fuori porta a Cattolica, Cavi di Lavagna o Rodi Garganico.  Ma se anche voi, come me, fate parte della schiera degli indecisi che in spiaggia non sanno mai cosa leggere preparatevi perché —cito testualmente— “il 9 giugno p.v. arriverà in esclusiva in ...

0 commenti

Disgusti: la vita complicata di chi detesta mangiare qualcosa

Pochi giorni fa, cazzeggiando sul blog americano The Awl, mi sono imbattuta in un post singolare che raccontava la singolare storia del ventiseienne Joe Veix, ragazzo apparentemente normale, con la particolarità di non essere mai riuscito a mangiare frutta in vita sua. Una repulsione che crea problemi ogni giorno, con i quali si deve convivere. Joe, non è ...

0 commenti

Come cambia il mestiere del cuoco: Davide Oldani è la nuova Belen

C’erano una volta gli chef, creature mitologiche e leggendarie, metà uomini e metà dei. Essi regnavano incontrastati nelle loro celestiali cucine sul monte Miracle Blaid, senza mai mescolarsi ai comuni mortali. Poi le cose cambiarono. Stufi delle loro gabbie in teflon decisero di evadere, varcarono i confini della pietra ollare e giunsero nel mondo dei profani scegliendo di diventare acclamate rockstar ...

0 commenti

Dieta vegana: queste 10 facce vi convinceranno a provarla?

La dieta vegana è vista spesso sotto una luce sinistra e i vegani dipinti come ortoressici nazisti lattosio-intolleranti con un’idea precisa su come mantenere il latte fresco: lasciarlo nella vacca. Eppure i discepoli del culto sono in crescita costante e le motivazioni che spingono all’adesione le più diverse, non per forza legate a voglia di sane abitudini ...

0 commenti

Italian sounding: la galleria degli orrori inizia dalla pasta schuta

Cosa significa “Italian Sounding”? La spiegazione è semplice: tarocchi. Pecorino cinese di mucca, Chianti del Maryland, Parmesao brasiliano, Parmesan, Parmesao, Regianito, Asiago del Wiscounsin, wurstel Bologna, Parma Ham, Timboonzola, Cambozola, Amaretto Venezia, la pasta Verdi e il Daniele Prosciutto, Pamesselo, la mozzarella di Dallas, il Grana Padano danese. Al recente Cibus delle Fiere di Parma, persino Cracco ha ...

0 commenti

Continuiamo così, facciamoci del male: il Magnum Dolce & Gabbana

Magnum… gelato… dolce… Gabbana. Eureka! Così mi immagino la cerebrale, machiavellica e tortuosa associazione di idee che ha portato Giorgio Nicolai, il direttore marketing Algida – Unilever, insieme ai suoi scagnozzi a partorire la nuova creatura griffata Magnum. Un essere talmente mostruoso che perfino Roman Polanski avrebbe potuto scritturarlo senza ripensamenti per Rosemary’s baby: il Magnum ...

0 commenti