Leonardo Ciomei

Articoli recenti:

Mangiare Fuori •

Cose che è necessario io riesca a farmi regalare per Natale

Se la compro io, poi mia moglie dice che noi due dobbiamo parlare, e molto. Devo convincere qualcuno a regalarmela. Male che vada la rigiro al barista, così me lo tengo buono. [Triple Espresso Lamp dalla collezione Kitchen del canadese Francois Legault costa 375 dollari]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

I ristoranti italiani cambiano, ma chi paga il conto?

Dite al sindaco Matteo Renzi che lo amiamo anche se ha fatto… Cos’è che ha fatto? Ah sì, questa cosa per cui chiunque chiede uno spazio a Firenze [inserire qui una città a piacere], deve restituire qualcosa. “Riforma dei dehors“, la chiamano. In pratica, locali e ristoranti che vogliono aprire uno spazio all’aperto devono garantire […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Mangia il tuo nemico | La Cup-Noodles

Avrei spedito i suoi arti a 4 indirizzi diversi, era deciso. Ma non c’è stato bisogno di amputare chi me l’ha venduto, ho fatto il test alla Cup-Noodles e sto bene (l’ho fatto per voi, sia chiaro). Il nemico–sì, trattasi di autentico junk-food–sta in una tazza di polistirolo sigillata che mi rende noti gli ingredienti […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Come va a finire la crisi. Per saperlo guardiamo alla Spagna

Vado a Barcellona. Condizione non negoziabile vedere El Bulli. Da fuori però, come sanno gli adepti niente prenotazione, niente tavolo. Non a caso parliamo del ristorante migliore del mondo ormai da 5 anni. Quello che a dispetto del menù da 230 euro vini esclusi, usa una lotteria interna per spalmare su 8.000 coperti il milione […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

La frase del giorno

Come ogni volta che deve promuovere un nuovo libro, oggi Arrigo Cipriani dell’Harry’s Bar di Venezia (e molto altro) si è tolto qualche sassolino. [Corriere del Veneto]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Cose che capitano ad averci il fornaio distRatto

Capisco che farvi vedere certe cose all’ora di pranzo rasenta il minimo sindacale delle buone maniere. Ma ammesso che sia vera, chi ha scovato la notizia merita la stendingovescion. Per averci confermato che il pane francese è sempre un po’ speciale (al netto della mania di infilarlo sotto l’ascella pezzata) specie se a dargli “il […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Felice Trivelloni era per tutti Felice a Testaccio

Oggi, per il New York Times, Felice a Testaccio è la migliore trattoria di Roma. Ma nel 1936, appena aperta, era un’osteria dove i clienti portavano la cena da casa e l’oste serviva da bere. Le cose sono cambiate quando il figlio del proprietario, Felice Crivelloni Trivelloni, ha preso in mano l’attività, trasformandola in un […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Gli anni passano per tutti: Sigrid Verbert (32)

Sigrid Verbert, fotografa, tenutaria del blog Cavoletto di Bruxelles, autrice di libri di cucina (32) → Paolo Parisi, produttore di uova e salumi (52) → David Trézéguet, calciatore francese (32) → Matteo Garrone, regista e sceneggiatore di Gomorra (41) → Todd Solondz, regista indipendente statunitense (50) → Valerio Staffelli, personaggio televisivo (46) → Fela Kuti, […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Test sulle penne rigate | Guarda cosa ti Combino

Il blind panel, cioè, la degustazione alla cieca, si faceva nel forum di Gamberorosso.it, poi spopolato dall’indifferenza della nuova proprietà. Lo fanno ancora le associazioni di consumatori tipo Which? in Gran Bretagna o Altroconsumo in Italia. Dove non si vedono spesso confronti tra prodotti rispetto alla Francia (penso al mensile 60 millions de consommateurs) o […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Cantarelli | Spaccio di alimentari con annessa piccola trattoria

Il 2009 è l’anno del cibo retrò. Perché lo scegliamo, e cosa racconta di noi? Per rispondere a queste domande, ogni giorno di questa settimana Dissapore dedicherà un post ai ricordi. Chiamiamola: la settimana della nostalgia. Questa è la Guida d’Italia dell’Espresso 1980. A pagina 189 c’era la scheda di un un ristorante chiave della […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Il casino di Venezia

L’idea dell’inferno è personale, ognuno ha la sua. Per molti turisti somiglia a trovare una sistemazione conveniente a Venezia. Immaginate perciò cosa è capitato lo scorso 9 agosto, quando sul sito della InterContinental Hotels & Resorts, la catena alberghiera cui appartiene il Crowne Plaza di Quarto D’Altino—hotel 4 stelle a 25 minuti da Venezia—è comparsa […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Ve la meritate, l’aragosta a 366 euro!

Cena con sorpresa la vigilia di Ferragosto per una famiglia milanese in vacanza alla Maddalena, in Sardegna. Ne dà notizia martedì scorso, il giornalista Filippo Facci sul Giornale. Ma verificando luoghi e personaggi Dissapore scopre alcune imprecisioni. Il quotidiano parla del ristorante La Scogliera a Porto Santo Stefano. In effetti, un locale con quel nome […]... CONTINUA