di Alessandro Trezzi 29 Ottobre 2020
Da Zero

Milano si piange: se è vero che si tratta di una metropoli fortemente frequentata da lavoratori e studenti che a pranzo invadono i locali, è anche vero che la maggior parte del fatturato dei ristoranti (pizzerie comprese) è localizzata nel periodo serale, fascia ampiamente zappata via dalle nuove direttive che impongono la chiusura per servizio al tavolo a partire dalle 18.

Aggiungeteci che, ora come ora, gli studenti abbastanza grandi per pranzare fuori studiano da casa, i colletti bianchi lavorano perlopiù tra le mura domestiche così come tutti i dipendenti delle aziende che hanno saputo organizzarsi negli scorsi mesi. Ed ecco fatto, avete l’immagine morente di una Milano solitamente nevrotica.

Se è vero che a Milano divampa il delivery e l’asporto, è anche vero che non tutti sono attrezzati e/o hanno modo di ribaltare spazi e linea produttiva senza perdite consistenti (ma per chi lo facesse, qualche consiglio lo abbiamo dato a suo tempo).

Dunque, finché il Governo non si prenderà la responsabilità di chiudere definitivamente i ristoranti, con tutti gli aiuti necessari del caso, consiglieremo posti aperti a pranzo, da provare in tutta sicurezza: la resistenza gastronomica è una cosa seria.

Capitolo pizza: ecco quali sono le migliori pizzerie di Milano aperte a pranzo, tra napoletane classiche e gourmet, romane scrocchiarelle e cornicioni vertiginosi.

Dry Milano

Dry Milano

Viale Vittorio Veneto 28, Milano

Le napoletane gourmet di Lorenzo Sirabella rimarranno attive e pimpanti nel locale di Viale Vittorio Veneto, che per l’occasione farà servizio continuato dalle 12 alle 18. Se bazzicate sul suolo meneghino da più di qualche anno è difficile che non abbiate sentito parlare di Dry (su queste pagine poi..), un locale che si contraddistingue per l’attenzione maniacale per i dettagli, quasi “disegnata”, accompagnata per scelta da un’ottima scelta di cocktail.

Crosta

Pizzeria Crosta Milano

Via Felice Bellotti 13, Milano

Il fortunato locale di Simone Lombardi e Giovanni Mineo conserva la sua formula colazione-pranzo-merenda tenendo aperto fino alle ore 18 con regolare servizio al tavolo; di fatto, sono forse tra i pochi che (a meno del periodo serale) non hanno dovuto stravolgere troppo gli orari.

Parliamo di un ibrido tra panificio e pizzeria, con una tonda di ispirazione napoletana ma più piccola e dallo spessore maggiore, curata sia nell’impasto che nelle golosissime farciture: se volete saperne di più, date una letta alla nostra recensione di Crosta.

Da Zero

Da Zero

Via Luini 9 e Via De Amicis 45, Milano

Vi abbiamo parlato assai di Da Zero: uno dei luoghi di culto per la pizza napoletana che ama il Cilento, un format che si propone di creare una pizza originale, riconoscibile per la qualità dei prodotti e il forte legame con la terra di origine, e che causa lockdown ha temporaneamente chiuso uno di tre locali meneghini, quello in zona Teatro alla Scala in Via dell’Orso.

Rimangono aperti per pranzo dalle 12.30 alle 14.30 in Via Luini 9 e in Via De Amicis 45, con regolare servizio al tavolo.

Ambaradan Pizza

Ambaradan Pizza

Via Lodovico Castelvetro 20, Milano

Potreste conoscere Paolo Polli per gli scioperi della fame a Milano, finiti su ogni rete durante la Fase 1. Ma anche la sua pizzeria Ambaradan, vuoi per la formula stramba, si fa notare: al cliente viene chiesto di decidere (sulla base di tre alternative) il prezzo di quanto consumato, che si tratti di pizza, birra, antipasto o dolce.

Un curioso locale decisamente informale (a metà tra un pub e una pizzeria) dove viene servita una pizza tonda di ispirazione napoletana, preparata con farina macinata a pietra, ottima sia nell’impasto che nei condimenti.

Aperto con regolare servizio al tavolo dalle 12 alle 15.

Berberè

pizza

Varie sedi

Una delle realtà con la più forte espansione degli ultimi anni, e che a Milano conta ormai 4 aperture, tutte regolarmente aperte per il servizio al tavolo a pranzo: Isola (Via Sebenico 21, 12.30-14.30), Centrale (Via Alfredo Cappellini 18A, 12.30-14.30), Colonne (Corso di Porta Ticinese 1, 12.00-15.00) e Navigli (Via Vigevano 8, 12.30-14.30).

Un ambiente, colorato, riconoscibile, dichiaratamente pop, pieno di affreschi, grafiche interessanti e ben illuminato grazie all’ampia vetrata frontale, che offre una pizza tonda dall’impasto originale, ottimo e leggero.

Lievità

Lievità

Varie sedi

La pizza napoletana gourmet di Giorgio Caruso, viene regolarmente sfornata a pranzo dalle 12 alle 14.30 nei 4 locali meneghini, nelle vie Ravizza, Sottocorno, Varese e Piero Della Francesca.

Cocciuto

Cocciuto

Varie sedi

Taglia M, cornicione gonfio e generoso, stesura non sempre uniforme: sono le caratteristiche principali della pizza di Cocciuto, che a vedersi è bella davvero. Un canotto dalle dimensioni sicuramente d’impatto, e che continua a navigare nei tre punti di Milano dalle 12 alle 15 con servizio al tavolo, in Via Bergognone, in Corso Lodi e in Via Melzo.

Se volete saperne di più, vi rimandiamo alla nostra recensione di Cocciuto.

Locanda Carmelina

Locanda Carmelina

Via Cadore 2, Milano

Una delle tante fatiche di Nanni Arbellini dedicata alla cucina forte e accogliente della tradizione napoletana.
Poteva forse mancare la pizza? Mentre l’imprenditore decide a malincuore di destinare i locali di Pizzium al solo take away o delivery, da Carmelina potete tranquillamente sedere per pranzo dalle 12 alle 14.30.

Fra Diavolo Pizza & Cucina

Fra Diavolo Pizza & Cucina

Via Agostino Bertani 2, Milano

Quella di Fra Diavolo è senza ombra di dubbio una delle napoletane più instagrammate dell’ultimo periodo: bella, generosa, colorata e invitante. A Milano rimane aperta in Via Agostino Bertani 2 fino alle ore 18 con servizio al tavolo, per poi continuare con delivery e take away.

Crocca

Crocca

Via Galvano Fiamma 4, Milano

La più recente (ma di certo non ultima) creatura dell’eclettico Arbellini, la tonda croccante di Via Fiamma viene sfornata continuamente a pranzo dalle 12 alle 14.30, mentre nel weekend è previsto un brunch.

Pizzottella

Pizzottella

Via Lodovico Muratori, 8

Pizza in teglia e scrocchiarella romana: sono le specialità servite nella quarta figlia del Gruppo Ranucci, caldo e informale.
Per chi non lo sapesse (male!!) la teglia romana è un patrimonio del centro Italia che ha tardato a varcare i confini della capitale, mentre la tonda romana è una pizza bassa, scrocchiarella, figlia della fortunatissima proposta che Jacopo Mercuro (socio del locale) sta avendo a Roma nel locale 180g Pizzeria Romana.

Pizzottella è aperta da Martedì a Domenica dalle 11 alle 18 per il servizio al tavolo. Tra le nostre pizzerie preferite, senza dubbio.

Assaje

Assaje

Piazzale Segrino 1 e Via Raffaello Sanzio 14, Milano

Un locale è luminoso, vivace, una pizzeria vecchio stile semplice ma curata, che sprizza napoletanità da tutti i pori. Tavoli in marmo, porte e banconi in legno, frigoriferi ovunque e la cella di lievitazione ben in vista. Il personale è tantissimo, ben organizzato, rapido ed efficiente, una vera e propria macchina da guerra, mentre la pizza di Assaje è di taglia M, con il cornicione pronunciato ma non troppo, la basta colorata e uniforme.

I due locali sono aperti con servizio al tavolo a pranzo dalle 11.45 alle 15.30. Per ogni informazione o curiosità, vi invitiamo a leggere la nostra recensione di Assaje.

Giolina

Giolina

Via Felice Bellotti 6, Milano

La pizza di Giolina è una napoletana di taglia M, generosa nel cornicione, molto morbida e sicuramente profumata.
E a testimonianza che la pizza può essere oggi considerata chic, il locale è senza dubbio uno dei più belli e curati mai visti: uno stile pulito, luminoso, con colonne e tavoli in marmo, sedie in legno, pareti bianche con la parte inferiore in legno rosso. Uno spazio ampio ma lineare, pulito e semplice nella sua eleganza, con qualche quadro appeso qua e là, l’enorme bancone per il beverage all’entrata e in vistoso forno a legna sul fondo del locale.

La pizzeria mantiene il servizio al tavolo a pranzo tutti i giorni dalle 12.30 alle 15.