Menù di Pasqua semplice ed economico

Che una persona possa permetterselo o no, a volte optare per un pasto salvarisparmio non è poi così male: consente di sperimentare, di accontentare comodamente i gusti di tutti e optare per pietanze strategiche. Procediamo quindi con qualche idea per un menù di Pasqua semplice ed economico, ma ovviamente stupendo e che non debba invidiare agnelli con riduzione di barbera invecchiato, né risotti all’onda con foglie d’oro.

Antipasti

Chi ben comincia, meglio può proseguire. L’antipasto è il biglietto di benvenuto, che tu lo proponga a tavola o a buffet. Ecco qualche idea.

Girelle

Qualsiasi girella si proponga, attira sempre l’attenzione e l’acquolina. Potreste fare delle girelle di pancarrè o di sfoglia, usando verdure grigliate, paté, tonno o patate. Con la stessa base, inoltre, e optando per confetture e creme spalmabili al cioccolato, avreste risolto anche con i dolci.

menu-pasqua-semplice-economico

Maionesi

Potete fare voi in casa la maionese spendendo pochissimo per grandi quantità, oppure acquistarla. Una volta che l’avete, potreste proporla in più varianti così da stupire a costo zero. Perfette le spezie come la paprika piccante e il curry; interessante aggiungere della scorza di lime o della senape; rendetela più vellutata aggiungendo un po’ di yogurt greco. Una base, mille salse per carni e verdure.

Creme per bruschette

Le bruschette sono un classico intramontabile, nonché furbissimo: basta che predisponiate delle fette di pane già tostato su un vassoio e mettiate a disposizione tanti condimenti. Olive denocciolate e tagliate a metà, pomodoro a brunoise, spicchi d’aglio pronti all’uso e delle creme da spalmare. Per creme, intendo cose semplicissime come frullare formaggio spalmabile con salmone affumicato, o prosciutto cotto, o mortadella, oppure tonno. Buonissime.

Pinzimonio

Le carotine e i gambini di sedano sono onnipresenti e sempre lasciati li. Se invece aggiungete qualche altro ortaggio non potrete che attirare già solo per il colore: peperoni gialli e rossi, cavolfiori, ravanelli. Parliamo poi dell’intingolo: al classico olio, sale, pepe e aceto preferite olio, sale, succo di limone, scorza di limone, zenzero grattugiato. Profumatissimo e particolare, anche come condimento per l’insalata.

menu-pasqua-semplice-economico

Primi piatti

Per portarvi avanti e riuscire a cucinare grosse quantità, sono molte le soluzioni:

Gateau

Il gateau di patate, o gattò in dialetto, è un “pasticcio” di patate schiacciate a purè e poi infornato dopo averlo condito con… la qualunque. Si tratta di un piatto che permette di riciclare ciò che avete in frigorifero tra verdure, formaggi e salumi. Piace sempre a tutti, e può essere congelato.

Lasagne di polenta

la polenta costa pochi centesimi e può sostituire la pasta nelle lasagne: potete condire con ragù come abbiamo fatto noi, oppure usare prosciutto e besciamella. Anche in questo caso, congelamento permesso.

Pasta e riso freddi

Affatto originale, mi direte. Ebbene, anche con l’insalata di pasta si può variare e stupire ancora. Usando riso integrale o rosso o venere ad esempio, oppure pasta di farro, farfalle al posto delle penne. Per il condimento pensate a qualcosa di semplice come pomodori, basilico, acciughe e mozzarella; o ancora uova sode, olive, verdure scottate o grigliate… al bando i “condiriso”!

menu-pasqua-semplice-economico

Secondi piatti

Se volete schivare la grigliazza, avete diverse opzioni economiche e sfiziose:

Non la solita frittata

Che ne dite di un rotolo di frittata? Una frittata, soprattutto se la arricchite frullando le uova crude con formaggio e una verdura come zucchine, zucca o spinaci, può diventare un fantastico rotolo. Come? Cuocetela in forno, in una teglia foderata con carta da forno e poi – proprio come si fa per la pasta biscotto – una volta cotta lasciatela raffreddare coperta con pellicola trasparente per mantenerla umida ed elastica. Puoi condire: stracchino, formaggi spalmabile, una delle creme di cui sopra, verdure, prosciutto, speck… arrotolate, fate riposare in frigorifero e poi servite. Potreste fare anche delle mini frittate cotte negli stampi per muffin, o delle mini quiche lorraine!

Wrap

Non è proprio un secondo piatto, bensì un piatto unico. Preparate degli straccetti di manzo o maiale, oppure un ragù molto asciutto, con verdure tagliate fini e scottate su griglia e servite con delle piadine calde. In questo modo, chi vorrà, potrà comporre il proprio wrap personalizzato! Stesso vale per la pita greca.

Insalata di pollo

Il pollo cotto a striscioline, oppure il pollo arrosto avanzato, si trasformano in un’appetitosa insalata fredda o calda. Potete condire con tzatziki – se lo mangerete tutti, nessuno subirà le conseguenze dell’aglio – maionese, verdure appena scottate.

menu-pasqua-semplice-economico

Involtini di verdure o vitello

Zucchine, verza, melanzane, fettine di vitello o manzo diventano ottimi involtini da farcire come meglio credete. Potete mantenere un ripieno vegetariano (funghi e fontina), o sbizzarrirvi con gli ingredienti più disparati. Col maiale, decisamente da fare le bombette pugliesi.

menu-pasqua-semplice-economico

Contorni

Insalata a parte, i contorni più economici e semplici su cui puntare sono senza dubbio quelli a base di patate. Al forno, o al cartoccio, meglio ancora se fritte ma se dovete friggere per tante persone è un macello. Spettacolari e facili sono le patate Hasselback. Mai sottovalutare nemmeno il potere dei pomodori in insalata: scegliete in questo caso pomodorini colorati, sia rossi che gialli, e screziati come il pomodoro camone.

In cucina, cheap non sempre vuol dire bocciatura: estro e fantasia pagano sempre, soprattutto se si è ispirati.

Avatar Chiara Cajelli

17 Aprile 2019

commenti (2)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Orval87 ha detto:

    Agnello o capretto per me, senza compromessi. Una volta l’anno si può quasi tutti, dai…se piacciono, ovviamente.