Eataly New York

Cosa faresti se Dissapore…? Facile rispondere alle ipotesi ma tra ipotesi e realtà c’è un abisso. Cambiamo domanda: Cosa fai se Dissapore ti offre *lavoro da Eataly Roma? “PRENDI POSTO”! No, niente ipotesi, questa è realtà. Giorni fa, Oscar Farinetti, gran capo di Eataly, la catena di magazzini del cibo italiano inarrivabile, ci ha invitati a promuovere un’idea della quale ormai sapete tutto: 7 mosse per l’Italia. Okay, in cambio gli abbiamo chiesto di fare qualcosa per i nostri lettori, nel dettaglio, di assumerne uno a Eataly Roma la cui apertura è prevista all’Air Terminal per Gennaio 2012. Assunzione valida per 6 mesi dopo i quali, se tutto è andato bene, si passa al tempo indeterminato.

COSA DEVO FARE? Cosa devono fare i lettori interessati a lavorare in quel santuario del sapore che sarà Eataly Roma? Dimostrare di avere gli attributi scrivendo un post per Dissapore. I post devono rientrare in una di queste 5 categorie:

RECENSIONE DI UN RISTORANTE o di altro tipo di locale. Ammessi anche i confronti. Vedi esempi: uno, due, tre.
RECENSIONE DI UN PRODOTTO, ammessi anche i confronti. Vedi esempi: uno e due.
COME SI FA, tutorial e tecniche di cucina particolari. Vedi esempi: uno, due, tre.
NOTIZIE, attualità gastronomica trattata in modo originale. Vedi esempi: uno, due.
COSTUME, classifiche, cultura, società. Vedi esempi uno, due, tre.

Come funziona. Scrivete un post di 2000 battute massimo in una email con oggetto “Prendi posto”, e la mandate a dillo@dissapore.com da oggi fino al 15 Giugno. Noi metteremo a confronto i post chiedendo ai lettori di esprimere un giudizio. Nella prima fase si confronteranno post della stessa categoria, poi passeremo agli scontri diretti fin quando ne resterà uno solo, il fortunato che prenderà il posto. Se volete avere maggiori possibilità di lavorare a Eataly Roma, corredate il testo di contenuti multimediali (foto, audio, video, infografiche).

CI SONO ALTRI REGALI? Il secondo classificato cenerà gratis e con tutti gli onori nel ristorante gourmet di Eataly Roma, ristorante panoramico per le precisione. Mentre al terzo regalo pensiamo direttamente noi, l’autore del post migliore a nostro insindacabile giudizio ne scriverà 10 retribuiti (50 euro ognuno) per Dissapore.

Tutto chiaro?

Se ti senti inscatolato in una vita ripetitiva o il solo pensiero di lavorare da Eataly ti fa salivare, manda SUBITO il tuo post a dillo@dissapore.com e PRENDI POSTO.

*Accordateci un minimo di approsimazione, il tipo di lavoro dipenderà dal “profilo del candidato” come dicono quelli che l’aziendalese, dalle sue caratteristiche, ecco. Lasciamo a Eataly Roma un minimo di discrezionalità nella scelta, ma nessuna posizione è preclusa.

[Crediti | Link: 7Mosse, Dissapore, immagine: Wikipedia]

commenti (32)

Accedi / Registrati e lascia un commento

    1. Avatar iomangio ha detto:

      ma che ci tocca fare per lavorare! Apprezzo comunque l’originalità dell’offerta…buona cena, Iomangio

    1. Avatar MAurizio ha detto:

      Potrebbe essere l’ottava mossa per l’Italia ..

    2. Avatar MAurizio ha detto:

      Non è che poi l’Italia viene sanata troppo in fretta ?????
      🙂

  1. Può partecipare anche chi ha già scritto qualche post per Dissapore? Magari entrando direttamente negli scontri diretti… 😀

  2. Avatar gumbo chicken ha detto:

    Un posto…che posto? inqualche ufficio nascosto? Al desk informazioni? Alla cassa? A riordinare gli scaffali? Al banco del pesce? A cucinare ai ristorantini?

    A me non interessa perché sto di casa in zona Eataly Originale, però mi sembra strano che nessuno abbia chiesto anche solo per curiosità!

    1. Avatar Pigi ha detto:

      son tempi grami, un posto è un posto 🙂

    2. Massimo Bernardi Massimo Bernardi ha detto:

      Ovviamente hai ragione, Gumbo, ma accordaci un minimo di approsimazione, molto dipenderà dal “profilo del candidato” come dicono quelli che l’aziendalese, dalle sue caratteristiche, ecco. Lasciamo a Eataly Roma un minimo di discrezionalità nella scelta del tipo di lavoro, ma nessuna posizione è preclusa.

      Comunque, aggiungo questo commento al testo sotto forma di postilla, grazie.

  3. cosa si andrà a fare?
    immagino che ricerchino al massimo un cameriere, con tutto il rispetto per i camerieri!

  4. credo però che questa mission sia frutto di operazioni multimediali, già attive in america, e quindi fiutate da Eataly.
    Immagino che negli States “concorsi” del genere abbiano come risvolto lavorativo posizioni manageriali, ma qui non vengono richiesti nè titoli, nè il saper fare.
    Il profilo uscente immagino non possa essere altro che legato al mondo della comunicazione alimentare, altrimenti perchè associare dissapore a tale intervento?

  5. Avatar lillicca ha detto:

    perchè invece non ci date i nomi delle teste coronate da contattare per cv e colloqui? mi pare più serio
    I posti di lavoro non si vincono come i premi nelle patatine, spero che il livello delle selezioni non sia così umiliante

    1. Massimo Bernardi Massimo Bernardi ha detto:

      Cosa c’è di umiliante nello scrivere un post?

    2. Avatar lillicca ha detto:

      l’umiliazione sta nel mettere in palio un posto di lavoro non meglio specificato senza alcuna richiesta di skill professionali.
      peraltro idea neanche originale poichè già un supermercato tempo fa fece un’operazione del genere per un posto di commessa.
      Vabbè che il mercato del lavoro è profondamente mutato, ma qui stiamo all’azzeramento dei valori quali professionalità, esperienza, conoscenza, formazione.
      continuamo così… facciamoci del male.
      poi però non rompete più le balle con i post su pseudo professionisti della ristorazione italiana

    3. Massimo Bernardi Massimo Bernardi ha detto:

      Sei completamente fuori strada, ti rispondo dopo con più calma.