Avatar

Giorgia Cannarella

ultimi post


Perché gli chef stellati detestano Tripadvisor?

A volte ho la sensazione che senza TripAdvisor saremmo perduti. Forse abbiamo bisogno che esista per puntarci il dito, forse è davvero Il male; di certo la sua dittatura da primi 854 risultati di google non può passare inosservata. E rende noi degli snob, il proprietario di una pizzeria un esagerato e gli stellati nervosi. ...

0 commenti

Compagni di merendine: 20 bombe caloriche che hanno fatto felici i bambini italiani

Eravate bambini felici, facevate la merenda [cit.]. Magari guardando cartoni animati giapponesi violenti e post-atomici che oggi solleverebbero le proteste sdegnate delle mamme. Gli anni Ottanta non erano così. Rievocarli provoca sì sbigottimento, ma anche un sano incanto. E perché no, un po’ d’invidia, per la leggerezza con cui si buttava giù olio di palma. ...

0 commenti

Carlo e Camilla in Segheria: le prime foto del ristorante low cost di Carlo Cracco

Che Carlo Cracco stia per aprire un ristorante low cost a Milano ormai lo sanno anche le pietre. Saranno sempre 40 euro a cranio, ma è dura nascondere la curiosità per la cucina non stellata del più celebre tra i nostri aristochef, specie se l’attesa è puntellata, come per i grandi blockbuster americani, dalle prime ...

0 commenti

Non chiamateli sottaceti. Il giro del mondo in 10 pickles

Pickles, chi sono costoro? La parola non ha una vera traduzione italiana, si potrebbe tentare con “alimenti da spilluzzicare” ma si fa prima con “sottaceti”. Pensate al gesto di prendere qualcosa di piccolo, e di conseguenza alle minuscole delizie che è possibile invasettare e conservate per l’eternità. Previo, ovviamente, un corretto trattamento: in salamoia, sottaceto, ...

0 commenti

Due o tre cose che so di Masterchef, e della “raccomandata” Rachida

Beatrice è stata la concorrente di Masterchef 3 dal percorso più strano [Rachida ovviamente è fuori classifica in quanto non concorrente ma fenomeno antropologico da baraccone]. Prima le accuse di scopiazzatura dalla “vicina di banco” Eleonora, con cui si sono amate disperatamente. Poi l’eliminazione per aver elemosinato pan di spagna dai colleghi. Segue la rinascita, come in ...

0 commenti

Di chi è il futuro della critica gastronomica, professionisti o blogger? Ve lo chiede Rene Redzepi

Della serie troppi galli nel pollaio, non c’è verso di fare andare d’accordo critici “istituzionali” e foodblogger “innovatori”. Figurarsi se inseriamo nell’equazione i Tripadvisoristi (?). Tre fazioni con il coltello alla bocca. Ognuna con sostenitori e detrattori: Chi dice che l’anonimato è necessario. Chi disapprova l’eccessiva vicinanza tra giudici e cuochi. Chi li manderebbe tutti ...

0 commenti

Diciassettesima e diciottesima puntata: tutti i drammi di Masterchef 3, Twitter Edition

Perché ci piace Masterchef? Perché lo guardiamo dopo cena ovviamente. No sul serio, è uno specchio del paese, un’impietosa lente d’ingrandimento un po’ distorta, ma veritiera. Casi umani, gente dalla lacrima facile, tante (troppo) persone che cercano di risollevare le sorti della loro esistenza spezzata. Ma non necessariamente. Ricomponiamoci, spegniamo il cervello e impattiamo Rachida ...

0 commenti

Dove si discute battaglieri di quali birre artigianali faremo il pieno nel 2014

Il futuro enogastronomico è un’ossessione implacabile. Non c’è giorno in cui non ci si imbatte nella previsione definitiva. Tra cui, ad esempio, quali saranno i beer trend del 2014. Abbassate i fucili e raffreddate le dita prima di scrivere sentenze severissime. Non siamo noi a tracciare le linee guida, non ci permetteremo mai. Lasciamo l’incombenza ...

0 commenti

Mulino Bianco: i 10 Pan di stelle che non furono

La vita può essere amara persino per un biscotto. Il giorno prima sei la merenda preferita dei bambini e campeggi in tutti i cartelloni pubblicitari. Il giorno dopo non ti mangia più nessuno. E sparisci dagli scaffali. Se sei della Mulino Bianco, poi, ti trovi a confrontarti con cugini come i Pan Di Stelle. Saranno ...

0 commenti

Chi vuole fare il cuoco non deve prendere esempio da Masterchef, parola di Pier Giorgio Parini

Una volta in Italia il dualismo più spigoloso era tra destra e sinistra. Ora che governano insieme le barricate si alzano sul ruolo dei cuochi e sulla necessità o meno di apparire in televisione. Con ovvio corollario etico sul fatto che Masterchef non può sostituire l’alberghiero. E bla bla bla… La questione però non smette ...

0 commenti

Identità Golose 2014 secondo giorno: non avete ancora provato la cucina peruviana?

Colazione con la brioche di Corrado Assenza. Per la precisione con la brioche all’olio d’oliva di Corrado Assenza. E il latte di mandorle. E il pane. E le pizzette del Caffè Sicilia, che il barbuto intellettuale della pasticceria gestisce da oltre 25 anni in Sicilia con il fratello Carlo. Come sanno i professionisti del pellegrinaggio gastronomico ...

0 commenti

Princi porta la pizza di Franco Pepe a Milano. Cosa ne pensa Franco Pepe?

Franco Pepe è un Dio della pizza. Franco Pepe è un artigiano che impasta a mano. Franco Pepe è un solitario fuoriclasse fuori dal circolo della gastronomia che fa tendenza. Franco Pepe ama dare risposte sintetiche. Scopriamo se queste sentenze reggono fino al termine del post. Prima però partiamo con un test per capire come ...

0 commenti