di Chiara Cajelli 16 Luglio 2020
ricette apericena estivo

Banditi i buffet fuori casa (dei quali non sentiremo la mancanza), non ci resta che darci agli apericena estivi domestici, con le ricette giuste. Sfizi, idee veloci e sofisticate, finger food irresistibili e per imbandire un menu come si deve.

Se il brunch è quel pasto lento e rilassato a metà tra la colazione e il pranzo, l’apericena è l’equivalente ma tra l’ora dell’aperitivo (o happy hour) e la cena vera e propria: dura, solitamente, anche oltre il canonico orario della cena, ed è ricco di piccole bontà a buffet a oltranza.

Un apericena è anche la soluzione ideale per quando avete parecchia gente a casa e non sapete bene come gestire spazio e tempistiche diverse tra living, giardino o terrazze: fate tutto insieme, ovvero cocktail, aperitivo e abbastanza prelibatezze da sfamare gli amici anche per coprire la cena… insomma, niente pizza o kebab d’emergenza a mezzanotte rientrando a casa. Ecco le migliori ricette per organizzare un apericena estivo favoloso.

Piccoli lievitati: focaccine, bretzel e buns

apericena bretzel

I lievitati sono sempre un’arma perfetta: saziano molto, possono essere serviti con moltissimi ingredienti e – soprattutto, dato il contesto – vi consentono di mettere in mostra le vostre abilità culinarie. Puntate, quindi, sulla vostra ricetta preferita di pane e focacce ma per creare porzioni piccole e regolari nella forma.

Focaccine classiche

Con rosmarino, salvia, limone, aglio, lisce, con sale grosso in superficie, farina integrale o classica: le focaccine sono sempre ma sempre una garanzia di successo e non ne rimarrà mai una nel vassoio. Certo, a meno che non le facciate immangiabili… cosa che, grazie alla nostra ricetta, non accadrà.

English muffin

Sì avete ragione, questa ricetta è tipica delle colazioni inglesi più che degli happy hour… ma importa davvero? Gli english muffin si prestano benissimo al contesto, e possono essere serviti con confetture e chutney agrodolci!

Buns

I buns sono panini molto lucidi in superficie, dal sapore delicato e salino al contempo, perfetti per far da base per frittatine di uova, salse o mini burger. Provate a farli, seguendo magari la nostra versione, e vedrete che ve ne innamorerete.

Bretzel

C’è chi ama visceralmente i bretzel e chi mente: questo street food tipico di Germania, Austria, Paesi Bassi e dintorni ha un sapore unico, e servirlo ad un apericena è davvero una mossa azzeccata. Provate la nostra ricetta.

Bocconcini salati: tra muffin, quiche e frittatine

apericena frittatine

Qualsiasi cosa che sia soffice, molto saporita, che non coli o unga le dita, che possa essere mangiata facilmente è una buona idea nel vero senso della parola. Abbondate quindi di muffin salati (potete farne al formaggio, al pesce, con verdure, con carne…), quiche e frittatine particolari.

Muffin salati

I nostri muffin salati preferiti sono quelli con tonno e cipolla, ma ci rendiamo conto che forse potreste dover puntare su sapori meno “invadenti”… potete farne ai piselli, o con pancetta.

Quiche lorraine

Non è uno sformato, non è una torta salata: la quiche lorraine è un equilibrio perfetto tra eleganza e praticità, tra sapidità e dolcezza naturale degli ingredienti. Vi spiegheremo come farla in mini versione, per una proposta buffet davvero diversa dal solito.

Frittatine in cocotte

Anche le frittate vanno sempre a ruba, ma per evitare l’effetto “cubotto di frittata sul tagliere in trattoria” abbiam pensato di proporvi la nostra frittatina alle erbe da cuocere nelle cocotte di ceramica: l’effetto è elegante, e loro sono molto sfiziose.

Insalata? Sì, a bouquet

apericena insalata

Sì, le insalate sono perfette. Sì, le insalate sono fresche. Sì, le insalate sono economiche. Ma anche… sì, le insalate fanno subito ciotolona appassita alle grigliate. Quindi, la soluzione per servire l’insalata ad un apericena è trasformarla in un bouquet:

  • foglia di lattuga freschissima
  • acciughina;
  • maionese fatta in casa o pesto home made;
  • pane tostato e sbriciolato

Chiudetela poi su se stessa e fermatela all’estremità. Ma che capolavoro è, da mangiare in un sol boccone?

Fingerfood fritti particolari

apericena fritti

Per fritti particolari non intendiamo cuoppi o mega (e strepitosi) frittoni sul vassoio: pensiamo a bicchierini contenenti un paio di pezzi fritti alla perfezione, originali nel gusto e accompagnati da una salsa. Qualche esempio:

  • fiori di zucca fritti, magari farciti con burrata oppure lisci e serviti in una salsina aromatica;
  • gamberi fritti al cocco o con salsa teriyaki e un waffle come appoggio;
  • salvia o basilico fritti, serviti su una salsina di pomodoro

Mini spiedini: di polpette, di frutta e formaggio, di pesce

apericena spiedini

Spiedini? Ma certo, sempre graditi, tuttavia per un apericena ne servono di più “sobri” ed eleganti, più fingerfood: nessuno vuol vedere ad un buffet qualcuno addentare una salsiccia colante da un bastoncino di legno sbruciacchiato (… mai avrei creduto di scrivere una cosa del genere in stile Csaba dalla Zorza. Perdonatemi non lo farò mai più).

Potreste provare:

  • mini spiedini di anguria grigliata e feta: dolci e salati insieme, ottimi accanto a un calice di prosecco;
  • mini polpette di pollo su spiedo o su stecco, leggere e saporite;
  • polpette di merluzzo, croccantissime e delicate

Se cercate invece qualcosa di davvero gourmet, provate a friggere una sarde a servirla con una salsa di basilico, come la vedete in foto.

Dolci: fenomenali poteri cosmici in un minuscolo spazio vitale

apericena dessert

I dolci ad un buffet devono essere pratici, semplici da mangiare, comodi… e un’esplosione di gusto in mini coppette e bicchierini. Ok quindi a: