Adriano Aiello

Scrivo di cinema (Film Tv), cibo (Dissapore), vino (IlFatto). Sarei potuto essere un intellettuale. Fortunatamente, uscì la prima edizione di Championship Manager

Articoli recenti:

Primo Piano •

Ci sarà un perché se Ikea, dal catalogo alle polpette, è lo specchio dell’Italia

Ultimamente dove mi giro sento sentenze apocalittiche sul gigante blu detto anche Ikea. L’Ikea è snervante, opprimente, corrompe i bambini coi palloncini e soprattutto, per stare in tema, all’Ikea si mangia male. Malissimo. E si fa pure una gran fila per quelle polpette inapprezzabili, quell’invasivo salmone e quei terribili hot dog al prezzo di una […]... CONTINUA

Primo Piano •

Devis Bonanni: Scappo dalla città e vivo con 200 euro al mese. Venite?

E’ nato nel 1984, si chiama Devis Bonanni e non compra ai grandi magazzini (cit.). Piuttosto si definisce Pecoranera e a 23 anni smette la vita del perito informatico per passare a quella dell’agricoltore a Carnia Raveo, nella Carnia (in provincia di Udine). Un’esistenza ecosostenibile con i 200 euro al mese della vendita dei suoi […]... CONTINUA

Primo Piano •

Conosciamo Valentina Nappi, folgorata sulla via del porno da Ferran Adrià

Ah le molecole… Roba da venire. Ne sa qualcosa Valentina Nappi, designer con il pallino dell’avanguardia artistica che folgorata da una cena di Ferran Adrià nel dicembre del 2009, decide di diventare una “pornofemmina napoletana”. Tutto è porno era la sentenza indimenticabile della cantante Deborah Harry in Videodrome. Ma la sostanza del capolavoro di Cronenberg […]... CONTINUA

Primo Piano •

Michele Emiliano: dimmi su che cibo scivoli e ti dirò che potente sei

A casa di Michele Emiliano, sindaco di Bari, l’abbuffata natalizia è una tradizione che si rispetta. Champagne, vino, formaggi, 4 “spigoloni”, scampi, 50 cozze pelose, 2 chili di seppioline di Molfetta, ostriche imperiali e astici come se piovessero. E pure le noci bianche, mollusco che sarebbe anche in via d’estinzione. Tutto offerto dalla Dec, società […]... CONTINUA

Primo Piano •

Loredana Zavate, Laura Maggi e Micole Giacomello: il sex-barismo è una realtà

Ok, il sex-barismo è un realtà. Tocca farci i conti. Un po’ come con gli editoriali di Sallusti, le code in tangenziale, l’esofagite e i remake horror. Dopo Lory del Pink Bar di Cadelbosco Sopra, Laura Maggi da Brescia, ecco Micole Giacomello di Fontanafredda. Un misto di entusiasmo percorre il mio corpo nello scorgere le […]... CONTINUA

Primo Piano •

Luigi Lusi: da La Rosetta a McDonald’s non si è tesorieri se non si ama il tesoro

Ok, è tempo di outing. Lo confesso, a me Luigi Lusi esalta. Voglio dire, come non amare uno così, che rigetta la banalità del male per tentare una tale impresa: prelevare dal conto Bnl della Margherita 1,4 14 milioni di euro in quattro anni scarsi. Spendere 180 euro per un piatto di pasta, 700 euro […]... CONTINUA

Primo Piano •

Se cucini e assaggi tutto il giorno finisci come Jamie Oliver, il grasso!

Pancia o non pancia per gli addetti ai lavori? Sono argomenti importanti. O anche no. Magari dipende dalla celebrità di chi sfoggia la sacra adipe.... CONTINUA

Primo Piano •

La guida del cibo di Repubblica: l’inserto enogastronomico di cui avevamo bisogno, forse

Conta 16 pagine, è estraibile, parla di cibo, uomini e storie di gastronomia. La carta da giornale lo penalizza ma la sostanza c’è, anche se avvolta ossessivamente nei Sapori e Dintorni di Conad, che sperimenta nuove forme di invasività commerciale. Un inserto gastronomico per il grande pubblico, che può scoprire chi è Massimo Bottura, come […]... CONTINUA

Primo Piano •

Caro Lucio ti scrivo: non ci fosse stato quell’ettaro di vigneto a Milo

Ognuno ha le sue ossessioni, voyeriste o riprorevoli che siano. In questi giorni il caso Dalla l’ha fatta da padrone e se in quel variegato bottino ereditario non ci fosse stato quell’ettaro di vigneto a Milo, alle falde dell’Etna, probabilmente la scintilla della mia curiosità si sarebbe spenta molto prima. L’omosessualità mai dichiarata e mal […]... CONTINUA

Primo Piano •

Tangenti, Tavolino Selvaggio e il resto: cos’altro dobbiamo vedere nella Roma di Alemanno?

A Roma nevica anche quando c’è il sole. Ti giri e vedi un disastro. Vuoi una bella vista sul Colosseo? Che problema c’è. Allarghiamo i marciapiedi da 2,5 a 5,5 metri e te lo guardi dal tavolino del bar. Anche perché se ti avvicini spunta il solito inguardabile chiosco con la sua deliziosa proposta culinaria […]... CONTINUA

Primo Piano •

Clima di tensione in Val di Susa. Anzi no, alla trattoria La Rosa Blu

Avete una trattoria in Val di Susa, la Rosa Blu a Chianocco. O meglio, un bar. Forse vi conviene chiudere per un po’ i battenti e ammettere la sconfitta della ragionevolezza. Perché? Beh, capita che vi sfondino la vetrata. Guardate qui.... CONTINUA

Primo Piano •

Per quali meriti la barista sexy Laura Maggi domina da 5 giorni la homepage di Corriere.it

La conoscete: si chiama Laura Maggi ed è la più grande intellettuale dei nostri tempi. Oggi il mondo si ferma per valutare il ricorso alla sua pena di 3mila euro e due anni senza patente per guida in stato d’ebbrezza. Intanto, dopo Le Iene, e un futuro tra Mattino 5 e Playboy, la sua storia […]... CONTINUA