Giugno 2012


La ricetta perfetta: Torta allo yogurt

Qualsivoglia giornale del venerdì: “Caronte porta temperature d’inferno, nel weekend 40° in città”. Proprio oggi che devo fare la torta allo yogurt per la Ricetta Perfetta. Così mi sono (poco) vestita da clinica dell’amore, ma senza amore. Praticamente sono vestita da clinica. Missing [o dei libri] Facciamocene una ragione: la ricetta della torta allo yogurt ...

0 commenti

Nora Ephron, mi manchi già

Harry ti presento Sally mi si è incastrato nel cervello molto tempo prima che potessi rendermi conto di quanto fosse esilarante e rivelatorio. Molto prima anche di saperne attribuire la maternità alla persona che ha creato gli elementi costitutivi della mia coscienza cinematografica sulle commedie romantiche e mi ha regalato i più bei lietofine della storia: ...

0 commenti

Missione cuoco: Come sfilettare il pesce

C’è poco da discutere. Quando impari come si sfiletta il pesce ti senti appagato, punto. E’ una delle tecniche di cucina che danno maggiore soddisfazione. Serve per estrarre filetti perfetti da qualunque pesce, cuocerli e presentarli con grazia. E’ anche la tecnica alla base dei supersexy tagli sushi, il piatto cielo-quanto-sono-gheisha per definizione. Una calda ...

0 commenti

Non fidanzatevi con ggente che… le “insalatone”

Ci sono parole che fanno presagire il peggio, e “insalatone” (di solito al plurale) è tra queste. Coniata negli anni ’80 dalle parti di Milano-Brera, definisce composizioni gastronomiche che danno l’idea di nutrire, di essere gustose, e soprattutto di non far ingrassare. Un “one” che ti lascia “ino”. Ma dov’è il misfatto, a parte quello ...

0 commenti

Cinque arresti per il fallimento del Pastificio Antonio Amato

Fallisce con cinque ordinanze di custodia cautelare un marchio storico dell’industria alimentare campana, il Pastificio Antonio Amato. Tra i destinatari dei provvedimenti tutti amministratori e politici di Udeur e Pdl, spicca il nome di Giuseppe Amato, 38 anni, amministratore di fatto dell’azienda, che avrebbe svolto “sistematica opera di svuotamento delle casse aziendali a favore di ...

0 commenti

Ristoranti: meno è meglio. Se la decrescita mi diventa un trend

Siamo un paese in crisi, ma va? Bar e ristoranti aprono e chiudono veloci. Locali storici tirano giù la serranda dopo trent’anni di attività. Spendiamo meno per mangiare fuori, siamo morigerati e attenti. E mentre a Roma aprono luoghi il cui format è tutto in uno, tutto il giorno, a Milano per assecondare le nostre ...

0 commenti

Nell’attesa abbiamo giocato Italia – Germania tra vino & cucina

Se gli italiani sapessero di essere italiani smetterebbero di invidare i tedeschi perché più ricchi, più ordinati e più stabili. Ricorderebbero che la sfida infinita, restando al pallone, ci ha dato più gioie che dolori. Dovrebbe bastare quel leggendario 4-3 del 1970, commemorato a imperitura memoria da una targa dorata nello stadio Azteca di Città ...

0 commenti

Guerra del pane tra Altamura e Matera. Fattore scatenante Gianfranco Vissani

“Ancora ‘sta faccenda del paneee? Ma basta! In questo Paese stiamo andando fuori dal vaso, signore mio, scusi se mi permetto”. E’ insieme una delle più vanagloriose e vituperate figure della società magnacciona Gianfranco Vissani, irsuto cuoco umbro che nessuna guida (s’è guadagnato stelle e forchette), nessun politico (ha cucinato per Fini e D’Alema), nessun ...

0 commenti

Esami e psicofarmaci: in principio era lo zabaione

Dimenticarsi lo zabaione. Impossibile. Solo a sentirlo nominare mi si illuminano gli occhi. Le colazioni spumeggianti, le uova amorevolmente sbattute dalla tipica mamma italiana in ansia per l’esame di maturità. Ansia contagiosa, okay. Ma meglio tenersela un po’ di ansia. Drena dai nervi risorse nascoste e dà coraggio quando serve. Non tutta l’ansia viene per ...

0 commenti

7 candidati dal gastrocosmo: aiuta il politico bisognoso di rilancio a trovarne un altro

Gli amati sondaggi non sono teneri con il Pdl e Silvio lo sa, deve stupire, sbaragliare, essere l’alternativa di destra a Beppe Grillo (che non è di sinistra). Servono facce, storie imprenditoriali, successi guadagnati sul campo e non nei palazzi della politica. Ci ha colpiti l’attenzione del Cav. per Guido Martinetti, il fondatore di Grom, ...

0 commenti

Quella strana passione chiamata Simone Rugiati

Non sono Vittorio Sgarbi, ma una cosa gliel’ho sempre invidiata. Il cognome. Sei fai l’arrogante provocatore di professione e ti chiami Sgarbi stai già un passo avanti e non ti serve Donald Draper, il pubblicitario della serie Tv Mad Men, per ipotizzare “Sgarbi quotidiani”. A me per tirare giù questa rubrica di sfoghi settimanali è ...

0 commenti