di Chiara Cajelli 6 Aprile 2020
ricette di riciclo

La quarantena ci ha messo di fronte a due oggettive verità: la prima è che meno si esce a fare la spesa e meglio è per tutti, la seconda è che se non si è un po lungimiranti si rischia di finire già al mercoledì la spesa fatta al lunedì e destinata a tutta la settimana. Sono una grandissima fan delle ricette antispreco, sia nate con lo scopo di non buttare via nulla (nemmeno gli scarti), sia nate con lo scopo di riciclare gli avanzi di altre ricette.

Ho pensato per voi a 25 ricette a tema, da dolci a salate, dalle crocchette di purè, alla lasagne di polenta, alla torta svuotafrigo, alle chips di verdure, ai cake pops, alle tisane di bucce di frutta. Preparatevi, inoltre, perché vi suggerirò anche un paio di soluzioni che io applico da 10 anni nella mia seconda vita di amorevole biscottara per cani.

Crocchette di purè avanzato

crocchette di patate

Raro che avanzi del purè… ma nella vita non si sa mai! Nel caso accadesse, impieghereste davvero poco tempo a lavorarlo un po’, impanarlo e friggerlo: crocchette filanti, e per tutta la famiglia, in arrivo!

Ecco la nostra ricetta, con salsiccia.

Cake pops da torte vecchie e muffin vecchi

cake pops

Avete una torta vecchiotta, dei muffin secchi, scarti di torte e pan di Spagna? Unite tutto, impastate nuovamente e fate dei bellissimi cake pops, i tortini tondi su stecco. Ideali per i piccoli, soprattutto in previsione della Pasqua!

Ecco i nostri cake pops!

Polenta concia o gratinata

polenta gratinata

Quante ricette si possono fare partendo dalla polenta avanzata… un libro intero! Questa in foto è una delle nostre preferite: a strati, unita a formaggi e quant’altro, gratinata in forno. Una meraviglia.

Qui la ricetta.

Banana bread con banane troppo mature

banana bread

Il banana bread è un celebre dolce anglosassone, soffice come una torta ma non eccessivamente dolce, e realizzato a partire da banane molto mature. Nere e molli, andranno bene ugualmente.

Eccovi il nostro banana bread al caffè.

Torsoli e bucce di frutta per voi e per cani

tisana calda

Una volta pulite le bucce e tolti i semi dai torsoli, questi scarti sono perfetti per diventare una calda tisana home made! Basterà lasciarli in infusione un po’ e dolcificare poi con miele o ciò che preferite. Congelate gli scarti di volta in volta, e li avrete sempre a disposizione. Se tenete da parte bucce e torsoli, potete anche riciclarli in biscotti per cani: togliete sempre i semi interni (dannosi per la salute), frullate tutto – torsoli, bucce, piccioli – insieme a poca farina (di riso, integrale, di grano saraceno, fiocchi di avena, di mais) e un cucchiaio di yogurt naturale. Modellate l’impasto, stendetelo e ricavate dei biscotti da cuocere a 170°C fino a quando saranno asciutti. Ah, lo stesso principio può essere applicato con gli scarti di verdure, come estremità di zucchine e foglie vecchie: i vostri cani apprezzeranno).

Torta salata “svuota-frigo”

quiche svuotafrigo

La soluzione classica: base sfoglia confezionata (o una brisee fatta in casa impastando farina, burro freddo e acqua gelida) e farcita con tutto ciò che si ha nel frigorifero… salumi, croste di formaggi, verdure un po’ sul finire…

Ecco un’idea di quiche.

Mondeghili con carni cotte avanzate

mondeghili

I mondeghili sono una ricetta di recupera appartenente alla tradizione milanese, ma possono essere paragonati alle classiche polpette di carne che si ricavano da arrosti o altro. Provateli e fateci sapere.

Ne parla anche Bottura, in questo articolo.

Brodo di verdure da scarti di ortaggi

brodo di verdure

Non buttate via foglie, torsoli, gambi e bucce che scartate dai tagli: possono essere riciclate per fare un buon brodo vegetale! Non vi serve il brodo? Poco importa, congelatelo in mono porzioni così da averlo sempre a disposizione.

Fumetto e bisque da scarti di pesce e crostacei

crostacei

Stesso discorso vale per gli scarti del pesce, con cui si può fare un fumetto: lische, testa (senza occhi), pinne possono sobbollire e rilasciare i succhi, e dar vita ad un brodo di pesce magnifico per pasta e risotti. E i crostacei? Con carapaci, testa senza occhi e code potete fare una bisque.

Chips per voi e per cani, con bucce di patate e verdure

chips verdure

Con le chips di verdure conquisterete tutta la famiglia, cani compresi: croccanti, saporite, un’alternativa originale alle chips classiche nonché uno stratagemma per far prender confidenza ai bambini con le verdure. Aggiungete anche le bucce di patata! Questa soluzione, inoltre, può essere anche un snack condiviso con i nostri cani: basterà condire le verdure e le bucce scartate con un po’ di olio evo e basta, quindi essiccarle in forno.

Ecco la ricetta.

Briciole di biscotti

biscotti secchi

Abbiamo dedicato un intero articolo su come riciclare le briciole di biscotti e i fondi dei pacchetti. Vi divertirete molto a scoprire quante cose potrete fare tra salame di cioccolato, fondi per cheesecake, granella per gelati e creme.

Burger di verdure cotte e legumi avanzati

burger di verdure

Con patate, carote, legumi cotti potrete ottenere degli ottimi burger vegetali da passare sulla piastra e mettere in un panino, oppure da congelare e avere sempre a disposizione. Aggiungo una postilla: se cuocete i ceci in casa, ovvero lasciandoli prima in ammollo e poi lessandoli, no buttate l’acqua di cottura perché può essere montata a neve come gli albumi… provatela per meringhe o come base per mousse.

Qui il nostro burger di patate.

Yogurt e latte in scadenza? Ciambellone

ciambellone al latte

Se avete in scadenza più latte o yogurt di quanto riuscireste a consumare, non buttatelo: fate una bella torta. Questa ciambellona ad esempio, ideale per merende o colazioni. Il rischio di lasciare scadere latte e yogurt è conseguente ad una spesa organizzata male o fatta con scopo di accumulo: suggerisco di approfondire il concetto di meal prep (ne faccio cenno in questo articolo sull’ottimizzazione del frigorifero), che mette un po’ di ansia all’inizio, ma è efficace.

Qui trovate la ricetta.

Torta di pane vecchio

torta pane cacao

Pane raffermo, cacao, nocciole, canditi, zucchero, latte… la torta di pane è una delle bontà vere della vita. Umida, cremosa, molto semplice da realizzare. Ecco, in questa torta – volendo- potreste inserire anche un po’ di briciolame di biscotti e fondi di pacchetto.

Qui la nostra ricetta di torta di pane senza uova.

Crostini di pane vecchio, per minestre

crostini pane

Alternative con il pane vecchio? fate dei crostini saporiti per bruschette o da intingere nelle minestre, nelle zuppe o nelle vellutate. Condite con aglio, un po’ di olio e un trito di erbe, quindi tostate e conservate in un barattolo per un bel po’.

Polpette di pane raffermo

polpette pane brodo

Con il pane potete fare anche queste delicate e confortevoli polpettine in brodo. Molto semplici, perfette anche per i piccoli e un’ottima soluzione per stare al calduccio nelle serate freddine.

Ecco la nostra ricetta.

Fondi della caffettiera? Essiccate e conservate

caffe macinato

“Ma come, ci suggerite persino come riciclare il caffè usato?” Eccerto, qui lavora gente seria! Ho un articolo pieno di suggerimenti, anche non culinari, e che riguardano un po’ tutti gli ambiti della vita in casa dalle piante sul balcone, a idee per la beauty routine, a idee per decorare i dolci.

Ecco i nostri consigli!

Baccelli di vaniglia usati

baccelli vaniglia

I baccelli di vaniglia usati possono essere ancora molto preziosi: conservateli nello zucchero o nel caffè per aromatizzarli, congelateli e usateli come decorazione delle vostre torte e dolci al cucchiaio, accumulateli in un vasetto e metteteli sotto spirito per ottenere un estratto naturale!

Confettura di bucce di frutta

confettura frutta

Al posto di usare la polpa, potete usare torsoli e bucce di frutta (lavate, non trattate in partenza) per fare un’ottima confettura. Accumulatene un po’ (anche congelandoli), rimuovete piccioli e semi, e usateli in mix per fare una buona confettura seguendo la vostra ricetta di fiducia e da gustare poi al colazione spalmata sul pane oppure per crostate e dolci.

Conserva di uova in scadenza

uova conservate vasetto

Ebbene sì, le uova possono essere conservate! Qui vi suggeriamo un metodo molto particolare, che non si vede più molto spesso ma che ora può tornare utile. Acqua, aceto, spezie faranno miracoli, garantendoci una scorta di uova saporite e particolari da tenere in dispensa per insalate e aperitivi casalinghi.

Ecco la ricetta.

Confettura di cipolle

confettura cipolle

Se avete un sacco di cipolle e non sapete più come consumarle, e cominciano a invecchiare, potete fare una bella confettura di cipolle rosse. Ottima per insaporire insalate, formaggi, panini…

Ecco la nostra ricetta.

Yogurt greco in scadenza? Crème brulée

creme brulee yogurt

Non avete la panna, ma avete dello yogurt greco che sta per scadere? Provate la nostra crème brulée a base di yogurt, una ricetta estremamente fresca e originale, un’alternativa alla classica che tuttavia vi conquisterà per cremosità e leggerezza. Lo so, lo so… di crème brulée ce n’è una sola, ma la fantasia ha per fortuna innumerevoli risvolti che spesso val la pena assecondare!

Qui la ricetta.

Frittata di patate vecchie

frittata patate

Con le patate vecchiotte, oppure con quelle già lessate e avanzate, potreste fare una bella frittatona per tutta la famiglia. Soffice, alta, saporita, molto semplice e che, una volta pronta, sazierà tutti quanti.

Ecco come farla.

Patate vecchie e croste di formaggio? Pasta e patate

pasta e patate

Con le patate vecchie e le croste di formaggio potreste fare una tipica pietanza partenopea, anzi la pietanza forse più rappresentativa di napoli e dintorni: la pasta con le patate. Che bontà assoluta, con quella cremina che fa volare verso il bis! in ogni famiglia c’è una ricetta segreta, ma è il bello di queste ricette che si perdono nel tempo.

Ecco i nostri consigli.

Gusci d’uovo, ai cani!

biscotti riciclo per cani

Quanti gusci d’uovo avete buttato in vita vostra? Difficile contarli… ebbene, vengo in soccorso anti spreco e vi suggerisco un metodo alternativo per riciclarli: fateli bollire per bene, sbriciolateli in polvere fine e conservateli per arricchire ogni tanto la pappa del cane o l’impasto per biscottini casalinghi destinati a loro (ad esempio quelli che vi ho suggerito sopra, con torsoli e bucce di frutta). Consultate ovviamente il vostro veterinario per chiedere conferma, e per capire se al vostro cane possa andar bene come soluzione (nel caso, soprattutto, di patologie o esigenze specifiche), ma sappiate che i gusci d’uovo sono eccellente fonte di calcio per loro.